HomeMacityAudio / Video / TV / StreamingAirPods Studio, render e specifiche attese delle prime cuffie Apple

AirPods Studio, render e specifiche attese delle prime cuffie Apple

Delle prime cuffie Apple attese con il nome AirPods Studio è trapelata nelle scorse ore sul web la prima fotografia e, a brevissima distanza di tempo, ora possiamo esaminare i primi rendering e anche le specifiche tecniche anticipate.

La ricostruzione 3D effettuata con il render somiglia moltissimo alla prima foto trapelata in precedenza: i materiali sono stati pubblicati da due leaker diversi e presumibilmente arrivano anche da due fonti diverse così, almeno per ora, aspetto e design combaciano. Non solo: il look un po’ retro, con i padiglioni ovalizzati corrisponde anche alla descrizione offerta da Mark Gurman fin dal mese di aprile.

La prima foto di AirPods Studio trapela in reteLe prime cuffie Apple sono attese da anni come complemento ed espansione della famiglia AirPods: in questo tempo sono emersi diversi brevetti, anticipazioni fino ad arrivare anche ad alcuni indizi scoperti nel codice dei sistemi operativi di Cupertino, incluse due icone che mostrano il design delle cuffie molto stilizzato, ma anche questo corrisponde con foto e render. Il leaker Jon Prosser dichiara che i render sono stati realizzati per evitare la pubblicazione di foto del dispositivo che avrebbero potuto compromettere il suo informatore.

Infine in tutte queste anticipazioni su AirPods Studio anche le specifiche corrispondono a quanto emerso finora: oltre alla costruzione con pelle di alta qualità e metallo, Prosser indica padiglioni magnetici, nessun jack audio e connettore USB-C.

Ma la caratteristica più interessante e forse anche unica sul mercato, almeno per quanto a conoscenza di chi scrive, è la reversibilità, ovvero la possibilità di indossare le cuffie senza badare all’orientamento del padiglione destro e sinistro perché le cuffie rilevano da sole in automatico su quale orecchio sono appoggiati i padiglioni, modificando la riproduzione audio di conseguenza. Questa funzione indicata da Prosser è emersa più volte negli scorsi mesi anche sotto forma di brevetti Apple depositati, così ora aumentano le probabilità di vederla integrata nel prodotto finale.

Anche se Prosser non lo indica sono attesi anche controlli touch, cancellazione del rumore, con specifiche, funzioni e qualità audio elevata, come ci si aspetta da un paio di cuffie di fascia alta, con un prezzo stimato di lancio intorno ai 349 dollari. Secondo alcune anticipazioni la produzione è già iniziata e Apple potrebbe presentarle nell’evento di ottobre insieme ai nuovi iPhone 12.

Offerte Speciali

macbookpro14e16

Sconti su MacBook Pro 16″ e MacBook 14″, risparmiate fino a 530 euro

Continuano gli sconti importanti di Amazon sui Mac. Ecco tutti i migliori affari di oggi con risparmi fino a oltre 500 euro
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial