fbpx
Home Macity Internet Apple collabora con il governo USA per migliorare le batterie

Apple collabora con il governo USA per migliorare le batterie

Non è la prima volta che emergono indizi di Apple al lavoro per migliorare le prestazioni delle batterie, ora però da una richiesta di brevetto si apprende che la multinazionale di Cupertino sta collaborando con il governo USA su tecnologie specifiche in questo ambito.

Il documento parte dalle principali soluzioni e materiali oggi impiegati per il rivestimento del catodo, come l’ossido di alluminio o il fluoruro di alluminio, per impedire la dissoluzione dei metalli dei catodi nell’elettrolito. I ricercatori di Cupertino evidenziano però che questi materiali spesso causano una perdita di densità di energia della batteria, per questa ragione è necessario sviluppare rivestimenti alternativi per migliorare le prestazioni.

Apple collabora con il governo USA per migliorare le batterie

Secondo gli scienziati è possibile raggiungere lo scopo impiegando rivestimenti che forniscono una migliore tensione media e ritenzione di energia. L’invenzione sviluppata da Apple in collaborazione con il governo USA, come rileva Patently Apple da cui riportiamo uno schema del brevetto, riguarda una combinazione di rivestimento superficiale e materiali catodici agli ioni di litio che possono offrire una migliore tensione media e ritenzione del ciclo rispetto alle soluzioni tradizionali.

In particolare la soluzione descritta nel brevetto prevede l’uso di ossido di ioni di litio contenente lantanio e titanio oppure lantanio e germanio. Questo per materiali catodici a base di ossido di cobalto in sostituzione del litio. Questi materiali catodici attivi sostitutivi possono fornire una tensione media aumentata e anche una ritenzione di energia superiore, rispetto al rivestimento in alluminio tradizionale.

Apple studia Mac e iPad con batterie con celle a combustibile a idrogeno

La domanda di brevetto Apple sulle batterie, pubblicata l’11 febbraio, precisa che si tratta di una invenzione realizzata con il sostegno del governo degli USA, in particolare con la collaborazione con l’Argonne National Laboratory gestito dal Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti e che il governo USA detiene diritti su questa invenzione.

Infine il documento elenca anche i dispositivi Apple ai quali questa tecnologia potrebbe essere impiegata: oltre a iPhone, iPad, iPod, Apple Watch e Mac, vengono anche inclusi monitor, Apple TV e accessori.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano dei brevetti di Apple sono disponibili da questa pagina. Tutti gli articoli che parlano di iPhoneiPad, Mac e Apple Watch sono disponibili ai rispettivi collegamenti.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 230€ su MacBook Pro M1 al prezzo minimo: 1480,90 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 230 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,201FollowerSegui