HomeMacityApple History & LifestyleApple assume 1.000 persone in Irlanda per produzione e servizi clienti

Apple assume 1.000 persone in Irlanda per produzione e servizi clienti

In Irlanda Apple assume e investe su scala consistente. Nel corso di una visita a Dublino, il CEO di Apple Tim Cook ha rivelato che l’azienda da lui guidata assumerà 1.000 nuove persone per le attività che fanno capo a Cork (Irlanda), portando il numero totale di dipendenti a 6.000 unità, alcuni dei quali addetti all’assemblaggio in loco dei prodotti. Le nuove assunzioni riguardano i settori della produzione, del servizio clienti, finanza e la gestione della catena logistica, questo secondo quanto riferisce l’emittente pubblica RTE. Le posizioni saranno probabilmente aperte per metà 2017 e uno dei futuri luoghi di lavoro è un nuovo edificio di proprietà Apple nella zona industriale di Holyhill, già sede di Apple Distribution International a Cork.

Apple ha annunciato anche una partnership con Sustainable Energy Authority (SEAI), utility del Paese che si occupa di ricerche nel settore delle nuove tecnologie per le energie rinnovabili. L’Irlanda sta da qualche tempo tentando la scalata energetica e punta a diventare il primo paese europeo con un impianto di produzione di energia dalle onde del mare. A questo proposito la Mela ha anche rivelato la creazione di un fondo da 1 milione di euro (Ocean Energy Industry Fund) per il settore dell’energia dagli oceani, collaborando alla ricerca e al completamento degli studi di fattibilità, necessari per passare alla fase di realizzazione del progetto.

In Irlanda a Cook è stato premiato dalla Philosophical Society del Trinity College di Dublino con la medaglia d’oro al patrocinio (Gold Medal of Honorary Patronage). Da tempo Apple è impegnata in Irlanda con varie iniziative; oltre agli uffici che si occupano di assistenza clienti e supporto alle vendite, qui è attivo da tempo anche uno stabilimento per l’assemblaggio (qui sono costruiti gli iMac). La sede di Cork è nata 30 anni fa, la prima in assoluto fuori dagli USA; partita con 60 persone, oggi impiega più di 4.000 persone, impegnate in attività che variano dalle vendite, alla distribuzione, al supporto tecnico, all’assistenza, mapping e produzione. Le migliaia di impiegati rendono l’impianto di Apple il maggiore datore di lavoro privato di Cork con oltre 100 milioni di euro d’investimenti dal 2009 nella seconda più grande città del paese dopo Dublino e oltre 2.500 posti sostenuti a livello locale.

All’inizio di quest’anno, lo ricordiamo, la Mela ha annunciato progetti per due enormi server farm, una in Danimarca e la seconda, appunto, in Irlanda.

Apple assume - Apple HQ Cork

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial