Sto caricando altre schede...

Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » il mio iPhone » Apple: la non cifratura del kernel in iOS 10 beta per migliorare stabilità e prestazioni

Apple: la non cifratura del kernel in iOS 10 beta per migliorare stabilità e prestazioni

Pubblicità

[banner]…[/banner]

Il kernel di iOS 10 non è criptato per un buona ragione: migliorare le prestazioni del sistema nel corso della fase di sviluppo.  La notizia arriva direttamente da Apple che, con la sua presa di posizione ufficiale, conferma le voci e le ipotesi intercorse ieri.

“Nella cache del kernel –  ha detto un portavoce di Apple a  TechCrunch – non sono presenti informazioni he riguardano l’utente e non cifrandola possiamo ottimizzare le performance del sistema operativo senza compromettere la sicurezza”. Non cifrando il kernel, ovvero il software che ha il compito di fornire ai processi in esecuzione accesso sicuro all’hardware, sviluppatori e ricercatori esperti in sicurezza possono “frugare” e individuare potenziali falle; l’assenza di cifratura rende più semplice individuare vulnerabilità e permettere ad Apple di sistemarle più facilmente e velocemente.

Nelle precedenti versioni di iOS il kernel, come dice anche TechCrunch, era cifrato, rendendo più complesso per sviluppatori ed esperti di sicurezza accedere ai meccanismi interni del sistema operativo. Secondo Jonathan Zdziarski, esperto in sicurezza informatica, Apple ha cambiato l’approccio per impedire a terzi di sfruttare vulnerabilità che potrebbero rimanere sconosciute come quella sfruttata dall’FBI per accedere all’iPhone 5c dell’attentatore di San Bernardino.

ios 10

 

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Risparmio da 300€ per MacBook Air M2, solo 975 euro

Amazon sconta sullo sconto Apple per il MacBook Air M2 da 256 GB: lo pagate solo 975 euro. 300 meno del prezzo di ufficiale con uno sconto del 19%
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità