Apple, il terzo trimestre fiscale chiuso con utili e ricavi sopra le stime

Chiuso il suo terzo trimestre fiscale della Mela con utili e ricavi sopra le stime degli analisti. I profitti sono saliti dell'11,9% a 8,72 miliardi di dollari, i ricavi sono cresciuti del 7,2% a 45,41 miliardi di dollari.

Apple ha presentato i risultati finanziari del terzo trimestre dell’anno fiscale 2017. L’azienda ha annunciato un fatturato trimestrale di 45,41 miliardi di dollari, e un utile trimestrale per azione diluita di 1,67 dollari, superiore alle attese di Wall Street, grazie a forti vendite di iPhone ma con ottimi numeri anche per iPad e Mac.

Gli iPhone venduti nel periodo sono stati 41 milioni, in salita rispetto ai 40.1 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Le vendite di iPad sono state pari a 11.4 milioni di unità; ricordiamo che Apple ha lanciato tre nuovi iPad quest’anno, inclusi due nuovi iPad Pro presentati nel trimestre che include giugno. Le 11.4 milioni di unità sono in salita rispetto alle 10 milioni di unità dello stesso periodo dello scorso anno e alle 8.9 milioni di unità vendute nel trimestre di marzo.

Alle vendite hanno contribuito anche i MacBook Pro, MacBook Air e iMac, con 4.3 milioni di unità vendute, in salita rispetto alle 4.2 milioni di unità del trimestre che termina a marzo.

Nella categoria “other” – che comprende l’Apple Watch, l’Apple TV, i prodotti Beats, l’iPod e accessori- il fatturato è balzato del 23% a 2,735 miliardi di dollari. Come da “tradizione”, Apple non ha fornito i dati dei singoli prodotti, Apple Watch incluso.

Nel segmento “servizi” – che incluse App Store, AppleCare, Apple Pay e Apple Music – i ricavi sono arrivati a 7,266 miliardi (+22% annuo).

Le Americhe sono ancora una volta il primo del gruppo con ricavi in aumento annuo del 13% a 20,376 miliardi di dollari; l’Europa resta il secondo mercato, con 10,675 miliardi di dollari di vendite (+11%). Nella Grande Cina (termine con il quale ci si riferisce collettivamente a Cina, Hong Kong e Taiwan) il fatturato è sceso del 10%, a 8 miliardi. In Giappone Apple cresce del +3%, a 3,624 miliardi e positivo anche il dato delle restanti aree dell’Asia Pacifico, con un aumento dei ricavi del 15% a 2,729 miliardi. Rispetto al secondo trimestre fiscale, il fatturato di gruppo è diminuito del 14% in tutte le aree.

“Con le entrate cresciute del 7% anno su anno, siamo felici di comunicare il nostro terzo trimestre consecutivo di espansione, e una trimestrale record nel settore dei servizi” ha detto il CEO di Apple Tim Cook. “A giugno abbiamo ospitato un’incredibile Worldwide Developers Conference, e siamo entusiasti dei progressi di iOS, macOS, watchOS e tvOS che arriveranno in autunno”.

Lo Chief Financial Officer di Apple, Luca Maestri, ha detto che l’azienda ha distribuito agli azionisti 11,7 miliardi di dollari nei tre mesi al primo luglio “portando i capitali complessivamente distribuiti a quasi 223 miliardi di dollari”.

Gli investitori sono ovviamente soddisfatti dei risultati ma gli occhi ora sono puntati sul trimestre che terminerà a settembre. Per il quarto trimestre del proprio anno fiscale 2017, Apple fornisce la seguente guidance:

  • fatturato fra i 49 miliardi di dollari e i 52 miliardi di dollari
  • margine lordo fra il 37,5 percento e il 38 percento
  • spese operative fra i 6,7 miliardi di dollari e i 6,8 miliardi di dollari
  • altre entrate/(spese) di 500 milioni di dollari
  • aliquota fiscale del 25,5 percento