Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Apple vuole capire chi c’è dietro una “gola profonda” cinese che diffonde indiscrezioni

Apple vuole capire chi c’è dietro una “gola profonda” cinese che diffonde indiscrezioni

Apple ha inviato una lettera di diffida ad un “leaker” cinese, nel tentativo di capire in che modo riesce ad ottenere indiscrezioni su futuri prodotti dell’azienda.

Lo riferisce il sito Vice spiegando che Apple ha inviato una lettera di ammonimento (“cease and desist”) affinché fermi (“cessi”) un’attività ritenuta illegale e non la riprenda (“desista”). Il cittadino cinese in questione avrebbe mostrato prototipi di iPhone sui social media e ha ricevuto il documento dallo studio legale Fangda Partners (studio che agisce per conto di Apple) il 18 giugno 2021.

Nella lettera si fa presente alla persona in questione di avere “divulgato senza autorizzazione una grande quantità di informazioni e indiscrezioni su prodotti”, elemento che costituisce una deliberata infrazione dei segreti commerciali di Apple”. E ancora: “Tramite indagini, Apple ha ottenuto pertinenti elementi di prova in merito a vostre divulgazioni non autorizzate su prodotti non presentati e relative indiscrezioni”. La Mela parla ancora di “violazioni intenzionali”, palesemente manifestate su: pubblicazioni e dettagli con informazioni inedite sui nuovi prodotti Apple pubblicati su social media, che comprendono informazioni sul design e le performance di nuovi prodotti.

Rumors

Nella lettera si chiede all’utente di fermarsi, non pubblicizzare e vendere informazioni trapelate su dispositivi e di fornire informazioni su chiunque abbia indicato dettagli sui prodotti e altri elementi oggetto del contendere. Al “leaker” è stato altresì chiesto di firmare un documento accettando di rispettare le richieste entro 14 giorni dalla ricezione della lettera. Non è chiaro chi sia il cittadino cinese che avrebbe pubblicato dettagli su futuri prodotti di Apple e a quali casi nello specifico si faccia riferimento.

Il sito Vice ha in precedenza riferito di un “mercato grigio” alimentato da dipendenti cinesi di Apple o Foxconn che furtivamente ottengono dalle fabbriche informazioni su prodotti non ancora presentati, permettendo ai ad alcuni utenti di acquistare device di prova da vendere a collezionisti, dispositivi le cui foto finiscono molte volte in rete.

Macrumors segnala che l’account del leaker “Mr. White” non è più attivo dall’11 giugno ma c’è già un nuovo account con lo stesso nome che mostra immagini di presunti prototipi di dispositivi Apple. “Mr. White” ha in precedenza correttamente anticipato cose quali: il vetro posteriore degli iPhone 12 Pro, mostrato l’unità display dell’iPhone 12 mini, il chip A14, lo chassis dell’iPad mini 5 e altri elementi ancora, ovviamente prima che venissero ufficialmente annunciati.

Apple lo scorso mese ha inviato una lettera simile anche ad un leaker noto come “Kang”; anche questo ha pubblicato più volte foto di componenti e dispositivi non ancora annunciati. Apple, a quanto pare, ha spedito altre lettere dello stesso tenore, nel tentativo di bloccare chi diffonde questo tipo di informazioni.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, per MacBook Air M2 512GB 1199 €!

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 680 euro meno del nuovo modello, solo 1199€

Ultimi articoli

Pubblicità