Attenta Apple, in arrivo portatili ARM Windows con 2 giorni di autonomia

Windows RT è stato un fiasco ma Microsoft e Qualcomm collaborano per evitare gli errori del passato. I primi portatili ARM Windows sono attesi entro Natale: funzionano con Snapdragon 835 e promettono una autonomia sorprendente, mai vista prima

arm inside icon 740

I nuovi portatili ARM Windows 10 devono ancora arrivare ma promettono, almeno stando alle ultime dichiarazioni di Microsoft e Qualcomm, di portare una consistente ondata di novità nei notebook, dispositivi che da anni segnano miglioramenti ed evoluzioni costanti, ma nessuna svolta o innovazione drastica.

Dopo l’annuncio avvenuto a dicembre del 2016 poco o nulla è trapelato in rete, ma ora arrivano dichiarazioni ufficiali dei dirigenti Microsoft e Qualcomm. Da questi si apprende che a Redmond sono già in fase di test centinaia di portatili ARM Windows, che annunci di prodotto e forse i primi lanci arriveranno entro la fine di quest’anno e soprattutto che promettono nuovi livelli di autonomia, addirittura fino a due giorni.

aggiornamenti Windows 10
Microsoft dichiara che pur avendo fissato obiettivi ambiziosi per costruttori partner e sviluppatori, l’autonomia dei primi portatili ARM Windows si sta già rivelando superiore a quanto atteso. «Per essere sinceri in realtà è oltre alle nostre aspettative» a parlare di autonomia è Pete Bernard, Principal Group Program Manager Connectivity Partners di Microsoft, intervistato da Trusted Reviews. Ovviamente non sono ancora disponibili test e benchmark ufficiali, ma il dirigente assicura che con un utilizzo intenso quotidiano è possibile spostarsi senza portare con sé l’alimentatore e ricaricare il portatile ogni due giorni, concludendo che si tratta di una svolta nel mondo in cui gli utenti hanno sperimentato i PC fino a oggi.

I primi portatili ARM Windows saranno presentati da Asus, HP e Lenovo nelle prossime settimane, tutti funzioneranno con il processore Qualcomm Snapdragon 835, già noto perché impiegato in diversi smartphone top di gamma Android, tra cui Galaxy S8, LG V30 e OnePlus 5. Successivamente arriveranno altri computer e dispositivi in diverse fasce di prezzo.

Da anni circolano indiscrezioni su Apple al lavoro per costruire portatili Mac con processori ARM e anche in questo caso l’autonomia considerevolmente più lunga rispetto alle macchine Intel è sempre indicata come un fattore fondamentale. La speranza è che prima o poi le previsioni degli analisti e le anticipazioni verranno confermate con la presentazione di portatili Mac con ARM ma per il momento questa interessante novità sembra destinata ad arrivare prima nel mondo PC Windows.