fbpx
Home Tutorial e FAQ Tre trucchi per domare la cattura di schermata su Mac

Tre trucchi per domare la cattura di schermata su Mac

Personalizzare gli screenshot

Sebbene salvare uno screenshot tramite scorciatoia da tastiera sia molto utile, per chi utilizza questa funzione quotidianamente potrebbe essere comodo salvarli tutti insieme in una cartella specifica piuttosto che sulla Scrivania in modo da poterli archiviare con più facilità. Per farlo, avviate il Terminale e scrivete il comando defaults write com.apple.screencapture location ~/Downloads dove Downloads è la cartella dei Download: se volete salvarli all’interno di un’altra cartella specifica non dovrete far altro che cambiare il percorso nel quale salvare il file. Per identificare quest’ultimo, vi consigliamo di attivare l’opzione Mostra la barra del percorso all’interno del menù Vista del Finder, in modo da conoscere con esattezza il percorso nel quale è situata una cartella all’interno del Mac.

Un’altro esempio potrebbe essere il comando defaults write com.apple.screencapture location ~/Documents/Screenshot nel caso in cui volessimo salvare ad esempio tutti gli screenshot all’interno dell’omonima sottocartella nella cartella Documenti. Ad ogni modo, dopo aver cambiato il percorso, per far sì che vengano applicate le modifiche, digitate il comando killall SystemUIServer.

Oltre a cambiare il percorso di salvataggio delle immagini, è possibile anche modificare il formato in cui vengono salvati: i file png infatti, anche se di maggior qualità rispetto ad un jpg, sono tremendamente più pesanti. Per condividerli più velocemente sul web o per risparmiare spazio su disco nel caso in cui siano sufficienti immagini di buona qualità, potrebbe essere sufficiente salvarli tutti in jpg: per farlo, sempre dal Terminale digitate il comando defaults write com.apple.screencapture type jpg seguito dal killall SystemUIServer per applicare le modifiche: sostituendo jpg con gif, jpeg 2000, jpeg, pdf, pict, png, psd, sgi, tga e tif potrete cambiare il salvataggio delle immagini nei rispettivi formati.

Fare uno screenshot tramite software

Se le scorciatoie da tastiera vi rimangono difficili da imparare, dovete sapere che su Mac è integrato un software che permette di gestire ugualmente quest’operazione ma senza dover memorizzare alcun comando: si chiama Istantanea e la potete trovare facilmente digitando il nome anche nello spotlight. Quest’app permette di gestire le stesse tre operazioni dei comandi sopracitati attraverso il menù Scatto, che integra una quarta opzione denominata Schermo con Timer che in sostanza permette di scattare automaticamente una foto dopo 10 secondi. L’unica differenza tra Istantanea ed i comandi da tastiera precedentemente citati è che con il primo è necessario salvare singolarmente ciascuno screenshot mentre attraverso i comandi da tastiera le foto verranno salvate automaticamente sulla scrivania.

Istantanea però si rivela utile nel caso in cui si volesse includere la posizione del cursore del mouse, in quanto attraverso il menù File > Preferenze sarà possibile scegliere di visualizzarlo all’interno delle immagini insieme alla forma in cui dovrà apparire.

Offerte Speciali

F8, lo smartwatch low cost clone di Apple Watch si acquista a soli 14 euro

Sconti Amazon: Apple Watch 3 a 227 €, Apple Watch 4 a 363€, Apple Watch 5 a 449 €

Su Amazon sono in sconto tutti i modelli di Apple Watch, dal più economico Apple Watch 3 al più nuovo Apple Watch 5
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,433FansMi piace
95,257FollowerSegui