Chris Lattner, il papà di Swift, lavorerà per Tesla

L'uomo che ha contribuito alla nascita del linguaggio Swift, ha lasciato Apple per lavorare in Tesla. Diventerà Vice Presidente responsabile del software Autopilot.

Chris Lattner
Chris Lattner

È di ieri la notizia che Chris Lattner, l’uomo che gestiva il dipartimento Developer Tools, responsabile di Xcode, compilatori, debugger e strumenti relativi, ha lasciato Apple per “opportunità in un diverso settore”. Lattner non aveva indicato qual era questa “opportunità” ma ora si scoperto che ad assumerlo è stata Tesla.

Sul blog di Tesla è apparso il messaggio di benvenuto per Lattner (“Welcome Chris Lattner”), spiegando che diventerà Vice Presidente responsabile del software Autopilot.

Lattner era in Apple dal 2005 e ricopriva il ruolo di senior director della divisione strumenti di sviluppo lavorando, tra le altre cose su Swift, l’app Swift Playgrounds per iPad e l’IDE (Integrated Development Environment) di Xcode all’interno del quale gli sviluppatori possono usare il linguaggio Swift. Il suo incarico è stato ora affidato al collega Ted Kremenek, senior manager di Apple responsabile linguaggi e runtime.

Prima di arrivare in Apple, Lattner aveva avviato il suo LLVM (Low Level Virtual Machine) struttura di compilazione realizzata all’University of Illinois Urbana-Champaign, che ora fa parte dei progetti open source sotto l’ombrello LLVM con compilatori e altri strumenti di sviluppo utilizzati in prodotti commerciali e nel campo della ricerca accademica. Apple ha adottato le tecnologie LLVM nel 2008: l’idea geniale è stata ripensare le classiche modalità di funzionamento di un compilatore, permettendo la cosiddetta compilazione “Just-in-Time”, l’ottimizzazione cross-file (la possibilità di linkare e ottimizzare codice sorgente nei linguaggi più disparati, compilandoli nel bytecode LLVM), mettere a disposizione un’architettura modulare per la creazione di componenti con scarsa dipendenza gli uni dagli altri e integrarsi perfettamente con i vari tool per compilatori già esistenti.

Il progetto di Lattner aveva attirato l’attenzione di Apple quando questo aveva cominciato a porre alcune interessanti questioni riguardanti l’Object-C in una mailing-list curata dalla casa di Cupertino. Apple ha iniziato a contribuire al progetto LLVM dal 2005 e ha poi assunto a tempo pieno Mr. Lattner.

Per LLVM nel 2012, insieme con ikram Adve e Evan Cheng, ha ricevuto l’importante ACM Software System Award, premio assegnato annualmente a persone e organizzazioni che sistemi software.

Chris Lattner (a sinistra) e Ted Kremenek
Chris Lattner (a sinistra) e Ted Kremenek