Home Hi-Tech Finanza e Mercato Domani i risultati fiscali

Domani i risultati fiscali

Terminato il MacWorld non sono terminati gli appuntamenti di rilievo per Apple. Questa settimana, ad esempio, sarà  contrassegnata dalla presentazione dei risultati fiscali.
Domani alle 23 (ora italiana) il responsabile delle operazioni finanziarie, Fred Anderson, comparirà  di fronte ai giornalisti agli analisti del settore per informarli dell’andamento dell’ultimo trimestre. Molti dei dettagli al proposito sono già  noti e non sono positivi.
Ad esempio il trimestre che si è chiuso a fine dicembre sarà  il primo, dopo tre anni, a fare segnare un risultato in rosso. Come i nostri lettori sapranno a danneggiare le finanze di Apple sono stati fattori esterni, la crisi dell’informatica, e fattori interni, il mancato rinnovo della gamma, processori non competitivi, gli errori nel posizionamento nella linea di prodotto del Cubo. Tutto ciò ha impedito il raggiungimento degli obiettivi di vendita e la crescita del magazzino fino ad 11 settimane quando prima dell’Expo di luglio erano solo otto settimane.
Apple, all’annuncio del periodo di crisi, ha sottolineato che nel corso del trimestre appena trascorso avrebbe preso misure drastiche per curare alla radice il male, misure che avrebbero comportato perdite considerevoli come ad esempio la liquidazione a prezzi scontati delle macchine giacenti in magazzino.
Questo è puntualmente avvenuto con gli ormai noti “supersconti” di dicembre sui portatili e sui G4 biprocessore, il risultato dovrebbe essere un trimestre nel quale i ridotti margini e le vendite non in linea con le previsioni avranno generato profitti al di sotto di 600 milioni di dollari rispetto alle precedenti previsioni e perdite per 250 milioni di dollari.
Ma al di là  dei meri risultati finanziari la conferenza di domani, alla quale potrebbe partecipare anche Steve Jobs, potrebbe essere utile anche per capire che cosa sta pensando di fare Apple per il futuro. Tradizionalmente le conferenze per la presentazione dei risultati fiscali, infatti, danno indicazioni sulle linee strategiche generali e forniscono piccoli indizi sui prodotti di domani.
Macity, come sempre, seguirà  da vicino lo svolgimento dell’evento e fornirà  una puntuale relazione ai suoi lettori con servizi speciali e approfondimenti.

Offerte Speciali

Come acquistare MacBook Air M1 a rate su Amazon con carte ricaricabili

Mac Book Air M1 256 GB ancora al minimo storico, 899 €

Il modello di MacBook Air M1 nella versione grigio siderale con disco da 256 GB torna al minimo su Amazon. A 899 Euro. Prezzo più basso mai raggiunto con sconto del 19%.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,973FollowerSegui