fbpx
Home In Primo Piano Recensione Droide BB-8 di Sphero, il robot di Star Wars si controlla...

Recensione Droide BB-8 di Sphero, il robot di Star Wars si controlla da iPhone

Il film “Star Wars: Il Risveglio della Forza” che uscirà nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 16 dicembre 2015 porterà un nuovo capitolo alla doppia trilogia della saga più amata di tutti i tempi. Ambientato trent’anni dopo gli eventi de “Il ritorno dello Jedi”, vede l’ingresso di tre nuovi protagonisti, Finn, Rey e Poe Dameron, insieme al ritorno di diversi personaggi visti nei precedenti film della saga.

Tra le novità di questo primo episodio che avvia la nuova trilogia sequel c’è anche un nuovo droide, BB-8, ormai conosciuto dai più come Robot di Star Wars nella sua incarnazione più moderna già apprezzato in alcuni trailer trapelati nelle scorse settimane e che ricorda l’ormai antenato R2-D2 il quale, per via dell’evoluzione tecnologia, è stato sostituito da una nuova versione migliorata in special modo nella forma. Il corpo infatti adesso è una sfera sopra la quale è posizionata la “testa”, che resta particolarmente fedele nelle fattezze all’originale, così come sono simili i “suoni” che il robottino emette quando comunica con Jedi ed esseri umani.

E’ proprio questa speciale forma che ha permesso a Sphero – produttore di giocattoli che già da diversi anni è sul mercato con l’omonima palla telecomandata tramite Bluetooth da un’app per iPhone – di realizzare una miniatura del droide BB-8 del tutto funzionante e fedele all’originale del film. La nostra redazione, da una parte incuriosita dal gadget e dall’altra amante della saga di Star Wars, ha deciso di prenderne uno in prova per guardarlo più da vicino e scoprire cosa offre questo simpatico amico robotico.

Com’è fatto

Nella scatola illustrata con tanto di logo della saga trovano posto il droide BB-8, opportunamente separato dalle due parti che lo compongono, una base per la ricarica in pieno stile intergalattico, un cavo microUSB con guaina gommata ed un breve manuale delle istruzioni, oltre ad un cartoncino che illustra graficamente i pochi e semplici passaggi da eseguire per la prima configurazione.

Per “costruire” il droide non bisogna far altro che avvicinare la testa al corpo (la sfera): in un lampo, grazie ad un magnete, le due parti si agganciano tra loro posizionando la testa perfettamente in cima al corpo, parallela al piano di appoggio. E’ grazie poi alle due rotelle in plastica incorporate nella base della testa che quest’ultima resterà perfettamente in bilico sopra la sfera mentre quest’ultima ruota e si sposta quando si controlla il droide attraverso l’app per smartphone, in pratica proprio come abbiamo già visto muoversi il corrispettivo personaggio del film nei trailer.

Recensione Droide BB-8 robot di Star Wars

Per chi conosce già Sphero è sufficiente dire che forma, peso e dimensioni del droide BB-8 sono le stesse del giocattolo classico. A chi invece non ha mai sentito parlare di questo genere di prodotto diciamo che il corpo è poco più grande di una palla da tennis, abbastanza pesante (circa 800 grammi), in plastica rigida di ottima qualità, così come è abbastanza robusta la testa che si aggancia magneticamente alla sfera.

La trama stampata sul corpo del robot di Star Wars è poi ovviamente fedele al droide originale del film, fino al minimo dettaglio, con particolare cura anche alle antenne sufficientemente rigide ma che, almeno al primo contatto, danno l’idea di potersi rompere nel tempo a seguito di eventuali urti e cadute del droide.

Offerte Speciali

MacBook Air 512 GB ancora più giù: solo 1318 €, risparmiate oltre 200€

MacBook Air 512 GB in forte sconto a 1319 euro; modello da 256 GB a 1049 €

Su Amazon comprate ancora il nuovo MacBook Air da 512 GB ad un prezzo davvero appetibile: 1319 euro invece che 1529. Ma anche il modello da 256 Gb offre un prezzo di richiamo: 1049 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,559FansMi piace
94,153FollowerSegui