Home Hi-Tech Finanza e Mercato Enel X e Volkswagen insieme per la mobilità elettrica in Italia

Enel X e Volkswagen insieme per la mobilità elettrica in Italia

Enel X, la business line del Gruppo Enel dedicata alle soluzioni energetiche avanzate, e Volkswagen Group, hanno firmato un accordo finalizzato alla costituzione di una joint venture per accelerare la diffusione dei veicoli elettrici in Italia.

La joint venture eserciterà le sue funzioni in Italia come operatore di punti di ricarica (Charging Point Operator, “CPO”) possedendo, investendo, realizzando (tra il 2021 e il 2025) e gestendo una rete di punti di ricarica ad alta potenza (High Power Charging, HPC). La rete, dotata di oltre 3mila punti di ricarica fino a 350 kW ciascuno su tutto il territorio nazionale, promette viaggi confortevoli con veicoli elettrici dal nord al sud della penisola.

Thomas Schmall, Membro del Consiglio di Amministrazione di Volkswagen AG con responsabilità per la Tecnologia e CEO di Volkswagen Group Components ha spiegato che l’obiettivo è quello di potenziare le infrastrutture di ricarica in tutto il mondo. «La joint venture con Enel X installerà più di 3.000 punti di ricarica ad alta potenza in circa 700 località. Questo è un grande passo per l’e-Mobility in Italia e in Europa.

«Entro il 2025, le iniziative di Volkswagen forniranno 18.000 punti di ricarica ad alta potenza nel continente – questo costituisce un terzo dell’infrastruttura di ricarica ad alta potenza necessaria in Europa. Possono beneficiare di queste iniziative i conducenti di qualsiasi veicolo elettrico Volkswagen e di qualsiasi tipo di veicolo elettrico di altri produttori». La joint venture Enel X-Volkswagen si concentrerà sui centri urbani, sulle tratte principali più utilizzate dai pendolari e sulle principali strade extra-urbane.

I conducenti di veicoli elettrici di qualsiasi produttore potranno beneficiare di questa iniziativa accedendo alla rete HPC della joint venture, che sarà anche interoperabile a favore dei vari fornitori di servizi per la mobilità elettrica (Mobility Service Provider, “MSP”), anche tramite le piattaforme di interoperabilità. Le due società madri forniranno le competenze fondamentali per la selezione dei siti, l’installazione e la loro gestione al fine di accelerare la realizzazione della rete di punti di ricarica.

Per tutti gli articoli di macitynet che trattano di automobili, veicoli elettrici e mobilità smart rimandiamo alla sezione ViaggiareSmart del nostro sito.

Offerte Speciali

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

MacBook Air M1 256 GB nei colori argento e oro torna al minimo storico: 977 euro

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto che lo porta per la prima volta a 977 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,955FollowerSegui