Expo: gli smartglass Epson e Illy raccontano la storia del caffè

L’hi-tech e la tradizione del caffè si incontrano a Expo Milano 2015: gli occhiali intelligenti di Epson Moverio sono diventati protagonisti del padiglione del Cluster Caffè

L’hi-tech e la tradizione del caffè si incontrano a Expo Milano 2015: al Cluster Cafè gli occhiali intelligenti di Epson Moverio sono diventati protagonisti del padiglione del Cluster Caffè. Illy Caffè ha scelto gli smartglasses Epson per proporre al pubblico un nuovo modo di percorrere la lunga storia del caffè: i visitatori, guidati da un animatore scientifico e semplicemente indossando i Moverio di Epson, possono vedere filmati e animazioni che rendono la scoperta della tradizione del caffè piacevole, innovativa e coinvolgente.

“I visitatori – dichiara Silvia Dell’Oglio, una delle animatrici scientifiche – non hanno difficoltà a usare i Moverio: addirittura dopo qualche minuto nemmeno si rendono conto di indossarli, coinvolti dai filmati e dalle tante informazioni che ricevono. Ed è divertente osservare la curiosità degli altri visitatori che vedono 15 persone con gli stessi occhiali, tutte immobili e rivolte nella stessa direzione. Molti vengono a chiedere di cosa si tratti e poi si iscrivono alla visita”.

La tecnologia indossabile di Epson consente di vivere un viaggio nel mondo di una delle bevande più amate. Una volta indossati gli occhiali Moverio, i visitatori iniziano il percorso nella storia del caffè con un continuo passaggio fra reale e digitale: sulle lenti prendono vita uno dopo l’altro i video con le riprese ambientali, le storie dei lavoratori e le animazioni che chiariscono le fasi del lavoro, offrendo un percorso piacevole e allo stesso tempo efficace, grazie alle immagini che attraverso gli occhiali si materializzano sulle pareti del Cluster, lungo gli imponenti container, attraverso l’allestimento lamellare della struttura. Inoltre, grazie alla tecnologia Epson il visitatore può registrare la visita realizzando dei veri e propri video e rivivere così la propria “Coffee Experience” una volta tornato a casa.

“Abbiamo voluto fortemente lavorare alla versione digitale del Cluster del Caffè per offrire a un pubblico sempre più vasto la possibilità di prendere parte alla più grande celebrazione del caffè nella storia” dichiara Roberto Morelli, Direttore del Cluster Caffè. “Continueremo ad arricchire e a far vivere con contenuti innovativi il Digital Coffee Cluster per trasformarlo in un vero e proprio lascito sul mondo del caffè al termine dell’Esposizione Universale”.

Schermata 2015-07-07 alle 16.18.26