Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Google Chrome ora corregge gli URL con errori

Google Chrome ora corregge gli URL con errori

Pubblicità

Google Chrome ora controlla errori di digitazione e suggerisce siti web in base a quanto indicato dall’utente.

Lo riferisce Google in un annuncio nel quale parla della novità in occasione del Global Accessibility Awareness Day del 18 maggio, evidenziando alcune novità, inclusa la possibilità per il browser di individuare e correggere gli errori negli URL digitati.

Google afferma che questa novità migliora l’Accessibilità alle persone affette da dislessia, a chi sta imparando una lingua e chiunque faccia errori di battitura, intercettando e suggerendo un elenco di siti, tra i quali dovrebbe esserci quello che si presume corretto.

Il rollout è già iniziato per la versione desktop di Chrome, e la funzionalità dovrebbe essere attivata a breve anche per le versioni mobile dei browser su smartphone e tablet.

Ricordiamo che esistono numerose linee guida sull’accessibilità per il web: tra tutte ricordiamo quelle stilate dal World Wide Web Consortium (W3C) nell’ambito della Web Accessibilty Initiative (WAI). In Italia esiste una legislazione specifica conosciuta come Legge Stanca per i siti della pubblica amministrazione.

Google Chrome ora corregge gli URL con errori

Nell’ambito della Global Accessibility Awareness Day, Google ha anche annunciato che Lookout, funzione per ciechi e ipovedenti, permetterà di comprendere a natura di un contenuto attraverso descrizioni generate dall’IA di Google DeepMind e offrire trascrizioni in tempo reale.

In occasione del Global Accessibility Awareness Day anche Apple ha annunciato diverse novità sul versante Accessibilità, incluso l’arrivo di funzioni software per esigenze di accessibilità legate a disabilità cognitive, visive, uditive e motorie, oltre a strumenti innovativi per aiutare le persone che non parlano o rischiano di perdere la capacità di parlare.

L’elenco completo e la descrizione delle nuove funzioni di accessibilità Apple in arrivo su iPhone, iPad e Mac è in questo articolo. Un ulteriore approfondimento è disponibile qui. Tutti gli articoli di macitynet che parlano di accessibilità sono disponibili nella sezione dedicata del nostro sito web.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità