Home iPhonia iPhone Software Google Spotlight, ecco come la narrazione abbraccia il mobile

Google Spotlight, ecco come la narrazione abbraccia il mobile

E’ arrivata Google Spotlight, una nuova applicazione sviluppata dalla società di Mountain View che porta la narrazione digitale ad un livello superiore. Inizialmente lanciata su Android nel 2013, l’app si basa su una tecnologia avanzata messa in piedi dalla divisione Motorola prima che quest’ultima fosse acquisita da Google nel 2011.

L’applicazione offre una serie di storie interattive che permettono all’utente di guardarsi intorno nel vero senso della parola. Sfruttando giroscopio ed accelerometro, sarà necessario muovere in aria l’iPhone per analizzare ogni dettaglio che lo circonda: ad esempio, puntandolo verso il cielo, si potrà guardare un aereo che passa sopra la propria testa, mentre la storia prosegue nel racconto.

Alla realizzazione di quelli che alla fine risultano essere una sorta di film d’animazione disponibili attraverso Google Spotlight partecipano ingegneri e registri acclamati dalla critica, tra cui alcuni talentuosi ex animatori Pixar e Justin Lin, regista conosciuto per aver diretto diversi film della saga Fast and Furious. Scaricando l’app al momento sono disponibili al download quattro storie, di cui una, “Help”, al momento gratis per un periodo di tempo limitato. Per tale ragione è giusto pensare che Google intenda vendere nuove storie attraverso acquisti in-app direttamente all’interno dell’applicazione.

Google Spotlight per iPhone è disponibile gratuitamente su App Store. Click qui per scaricare

Google Spotlight

Offerte Speciali

AirPods 2 con custodia a ricarica wireless al prezzo minimo: 196,90 €

AirPods 2 quasi a metà prezzo e al minimo storico, 99 euro

Su Amazon gli AirPods 2 senza custodia di ricarica wireless vanno al minimo storico: solo 99 euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,938FollowerSegui