HomeMacityCuriositàHTC Vive è più facile da riparare di Oculus Rift

HTC Vive è più facile da riparare di Oculus Rift

Per immergere gli utenti nella realtà virtuale Oculus Rift e HTC Vive richiedono di indossare uno speciale visore, contenente schermi OLED in alta risoluzione e svariati sensori per rilevare i movimenti della testa. La buona notizia è che a differenza di tablet e smartphone i primi due visori VR non sono stati progettati e costruiti per essere blindati: possono essere facilmente smontati e sembra anche riparati in caso di guasti.

Tutto questo emerge dallo smontaggio completo che iFixit ha effettuato prima su Oculus Rift e poi anche su HTC Vive. In entrambi i casi risulta praticamente assente la colla, invece ampiamente usata in smartphone e tablet, rendendo lo smontaggio difficile se non impossibile, con il rischio di rovinare componenti durante l’apertura. In particolare gli esperti di riparazioni USA notano che HTC Vive è il più facile su cui intervenire, con un voto di riparabilità elevato di ben 8 punti su un totale di 10, rispetto a Oculus Rift che ha ottenuto 7 punti su 10. Nonostante la facilità di smontaggio occorre rilevare che in entrambi i casi si tratta di sensori e componenti difficilmente reperibili in commercio.

All’elevato punteggio ottenuto da HTC Vive contribuisce la presenza di viti standard Philips e Torx, che non richiedono così l’acquisto di costosi attrezzi dedicati. Nel controller di HTC Vive inoltre sono stati individuati parti e componenti identiche allo Steam Controller, dettaglio che conferma l’importante ruolo di Valve nella progettazione dell’apprezzato sistema di realtà virtuale di HTC.

htc vive ifixit 1200

Offerte Speciali

Come acquistare MacBook Air M1 a rate su Amazon con carte ricaricabili

Mac Book Air M1 torna a 999 €, 230 € di risparmio su Amazon

Il modello di MacBook Air M1 nella versione da 256 GB torna sotto i mille euro su Amazon ed arriva entro la settimana.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial