Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Le app in Swift si creano nel browser con IBM Swift Sandbox

Le app in Swift si creano nel browser con IBM Swift Sandbox

IBM Swift Sandbox è un sito web interattivo che permette di scrivere codice Swift ed eseguirlo in ambienti server su Linux. È solo una delle tante cose che vedremo, possibili dopo che Apple ha ufficialmente reso Open Source il linguaggio Swift, un esempio di ciò che i programmatori possono fare anche senza ricorrere all’ambiente Xcode e anche senza avere a disposizioen un Mac: nel caso di IBM Swift Sandbox basta disporre di una connessione a internet.

In un post sul proprio blog, IBM spiega che è solo l’inizio di una serie di iniziative, facendo capire che sono in arrivo altre novità specifiche per Swift, a malapena la superfice di tutto quello che è previsto.

IBM Swift Sandbox

Ricordiamo che il codice Open Source di Swift è disponibile via GitHub e include supporto per tutte le piattaforme software Apple – iOS, OS X, watchOS e tvOS – così come per Linux (al momento Ubuntu). I componenti disponibili comprendono Swift Compiler, Debugger, Standard Library, Foundation Libraries, Package Manager e REPL.

Swift è concesso in licenza ai sensi della licenza Open Source Apache 2.0 con un’eccezione relativa alla libreria di runtime, e consente agli utenti di integrare Swift nel proprio software ed eseguire il porting del linguaggio su nuove piattaforme.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto pazzesco del 22% per iPhone 14 da 256 GB, solo 899€

iPhone 14 128 GB, sconto del 20% e prezzo di solo 699€

Su Amazon torna in sconto e al minimo di sempre l'iPhone 14 nel taglio da 128 GB. Lo pagate 699 € invece che 870 € in quasi tutti i colori

Ultimi articoli

Pubblicità