Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Cellulari, Telefonia e Tariffe » Iliad offre roaming in USA a prezzo low cost, l’evoluzione

Iliad offre roaming in USA a prezzo low cost, l’evoluzione

È come il mercato del trasporto aereo: ci sono le compagnie “legacy”, i vettori di bandiera tradizionali, e poi ci sono le nuove low cost. Che nel tempo stanno seguendo due strade: o si radicalizzano come ultra low cost (tipo Ryanair o WizzAir) oppure si ammorbidiscono e prendono una forma intermedia con le compagnie tradizionali: costi leggermente più alti ma approccio “low cost” senza fronzoli e senza sprechi, con la certezza di prezzi stabili nel tempo.

Ecco, la stessa cosa sta avvenendo anche nel mercato telefonico supercompetitivo soprattutto in Italia, Paese che ha sposato la telefonia mobile fin dal suo esordio negli anni Novanta. Come si fa a capirlo? Dall’ultimo annuncio di Iliad, l’operatore ultra low cost proveniente dalla Francia che seguiamo con attenzione perché ha rivoluzionato le dinamiche dei prezzi e delle offerte nel nostro Paese, adesso sta cominciando ad aggiustare ulteriormente il tiro dopo aver lanciato la versione “linea fissa” della sua offerta.

La tariffa per gli USA e Canada

Senza grandi clamori infatti iliad ha appena lanciato una tariffa integrativa per il roaming negli USA e Canada. È una tariffa competitiva perché offre per 30 giorni la possibilità di acquistare un pacchetto di 5 GB a 4,99 euro. Il pacchetto, acquistabile una sola volta in 30 giorni di tempo, si disattiva da solo alla scadenza dell’arco temporale indicato e può essere sottoscritto un’altra volta. L’offerta prevede solo i 5 GB (poi si passa alla tariffazione roaming a 0,23 euro per MB) in 5G senza chiamate o SMS. Solo dati, nient’altro.Iliad lancia il roaming negli Usa avviando l'evoluzione del low cost mobile

Questa offerta segue le altre fatte un po’ in sordina dall’operatore che permettono agli utenti italiani di muoversi con maggiore facilità in Europa e all’estero. Infatti, a differenza degli operatori tradizionali (Tim, Vodafone) Iliad manca di tutti quei pacchetti voce e dati che storicamente permettono di spostarsi all’estero fuori dall’Europa e che per molti sono un buon motivo per non passare all’operatore italofrancese.

Le altre due offerte “internazionali” di Iliad

Le due offerte lanciate sono una per chi supera la soglia di dati in Unione europea dove vige il regime del roaming europeo (l’offerta propone 5 GB che durano un mese, a 3,99) e per chi viaggia in Svizzera, “buco nero” del roaming soprattutto per chi sta nel nord d’Italia e non ha Fastweb Mobile, l’operatore in parte di proprietà di Swisscom che permette di fare roaming senza costi nel territorio elvetico.

L’offerta in questo caso sono 4,99 euro per 5 GB per un mese, cioè stesse condizioni di utilizzo (incluso il rinnovo eventuale solo manuale) presentate adesso per Usa e Canada. Tra l’altro, va ricordato, fin dall’inizio Iliad ha offerto chiamate gratuite verso mobile e fisso di 60 paesi stranieri diversi inclusi Usa e Canada quando ci si trova in Italia.

La svolta post-low cost

Perché diciamo che questa nuova iniziativa, strategica per la fascia di clientela che non prende Iliad in quanto portata a viaggiare all’estero, è importante? La risposta sta nel modello economico sottostante. La generazione a cui Iliad ha fatto riferimento inizialmente con il suo arrivo in Italia è quella di chi non viaggia oppure fa parte della generazione Ryanair, cioè viaggia all’interno del roaming Europeo (che comprende anche il Regno Unito) ma a basso costo.

Iliad Flash 180 arriva sotto l’albero di Natale

Tutte esternalità positive per l’azienda perché, lo ricordiamo, quello del roaming europeo è un accordo europeo e gli operatori di telecomunicazioni hanno smesso di praticare tariffe esose tra loro per i servizi di roaming, quindi conviene anche a loro oltre che a Iliad. Un accordo a cui l’azienda si è rivolta perché il profilo iniziale della sua clientela è ultra low cost: persone che volevano spendere il meno possibile e senza trucchi e senza inganni.

La pubblicità di Iliad, infatti, ha sempre ribadito un concetto: le tariffe dell’azienda sono per sempre, senza adeguamenti. Pratica che invece gli operatori tradizionali da tempo seguono, alzando nottetempo di qualche decina di centesimo fino a qualche euro al mese le tariffe acquistate in precedenza.

Iliad lancia il roaming negli Usa avviando l'evoluzione del low cost mobile

Il cambio di passo

Tuttavia, questo obiettivo di mercato adesso è cambiato. Sono finite le tariffe a esaurimento, quelle da 5,99 euro al mese per 30 GB e minuti illimitati, e adesso siamo nella fascia dei 7,99 euro al mese per 100 GB, oppure 4,99 per la sola voce (e 40 MB che servono a evitare problemi di trasmissioni dati minime che possono costare molto care altrimenti).

E poi ci sono le offerte tutta dati da 300 GB al mese a 13,99 oppure i classici 9,99 al mese per 180 GB. Tariffe che posizionano in una fascia di prezzo più alta l’azienda e che portano dietro una visione diversa: premiano fedeltà e risparmio offrendo però tonnellate di dati.

Questo è lo spostamento fuori dalla zona ultra low cost, che diventa completo con le offerte di pacchetti integrativi di dati per chi si muove in contesti esteri, come la Svizzera e poi da adesso gli Usa. Una scelta che va a toccare una fascia di mercato completamente diversa: i viaggiatori magari business delle PMI o che per vacanza non vogliono spese inutili con il telefono cellulare e che si trattenevano solo perché per i viaggi all’estero avrebbero dovuto spendere soldi per eSim aggiuntive oppure disattivare i dati con Iliad.

Iliad lancia il roaming negli Usa avviando l'evoluzione del low cost mobile

iPhone 15 battezza la strategia

Inoltre, questo tipo di cambiamento di posizionamento, che mostra la volontà di Iliad di aggredire parti crescenti del mercato della telefonia mobile nel nostro paese, è dato anche dalla presenza con grande evidenza sul sito dell’azienda di iPhone 15 in tutte le sue varianti, normale, Plus, Pro e Max come possibile bundle con finanziamento. Una pratica comune a molti operatori (Apple è passata ciclicamente attraverso la promozione con moltissimi operatori di mercato) che però nel caso di Iliad sottolinea la volontà di offrire qualcosa di diverso da un prodotto ultra low cost.

Apple con iPhone 15 è un prodotto premium che posiziona l’offerta dell’operatore in una fascia che vuole trovare una soluzione, soprattutto in un periodo di crisi, a un problema di liquidità importante. Spendere fino a 1500 per il 15 Pro Max da 1 TB per il telefono di Cupertino spalmandolo in 20 rate da 82 euro e spiccioli permette a molte persone che sono tagliate fuori dall’acquisto di un telefono premium di rientrare in gara e al tempo stesso arricchisce il marchio di Iliad.

Il segnale che arriva da Iliad è quindi quello di un aggiornamento della traiettoria dell’azienda nei confronti dell’offerta sul territorio italiano e dall’altro lato apre la porta agli utenti (o futuri utenti) dell’operatore che vogliano andare negli Usa e Canada, come in Svizzera, di avere una opzione pratica e relativamente conveniente. Mancano i minuti in voce e gli sms, ma si può sempre usare il VoIP per risolvere questo problema.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto pazzesco del 22% per iPhone 14 da 256 GB, solo 899€

iPhone 14 128 GB, sconto del 20% e prezzo di solo 699€

Su Amazon torna in sconto e al minimo di sempre l'iPhone 14 nel taglio da 128 GB. Lo pagate 699 € invece che 870 € in quasi tutti i colori

Ultimi articoli

Pubblicità