fbpx
HomeMacityVoci dalla ReteIntel annuncia un processore mobile da 3,06 GHz

Intel annuncia un processore mobile da 3,06 GHz

Nuovi processori Core 2 Duo per il mondo mobile in arrivo da Intel. L’annuncio dei chip è stato dato oggi durante il Computex di Taipei. I nuovi processori sono P8800 da 2,66 GHz, il P9700 da 2,8 GHz e il il T9900 da 3,06 GHz. Mentre i primi due sono processori desktop, quindi di scarso interesse per il mondo Mac visto che Apple da sempre per tutti i suoi computer consumer usa processori mobili, il terzo è un chip per computer per portatili in quanto tale degno di attenzione da parte degli appassionati della Mela.

Il T9900 con i suoi 3,06 GHz, è il primo processore Penryn mobile certificato da Intel a superare il tetto dei 3 GHz, La componente corrisponde nelle caratteristiche tecniche ai processori usati da Apple: bus da 1066 MHz, cache di secondo livello da 6 MB e, soprattutto, TDW da 35 W, la stessa degli attuali modelli usati dai MacBook Pro. Il T9900 potrebbe quindi consentire ad Apple di offrire come opzione ai suoi clienti un processore oltre i 3 GHz senza incidere in maniera sostanziale sulle prestazioni e sui costi. Secondo i calcoli di Intel il T9900 batte il T7800 (già  usato dai MacBook Pro fino ad alcuni mesi fa) sotto ogni aspetto, garantendo anche una maggiore autonomia: da 272 a 329 minuti con una batteria da 55Wh (quelle dei MacBook Pro sono da 50 Wh).

Ricordiamo che attualmente i MacBook Pro usano processori della serie T8300 (2,4 GHz) e T9550 (2,66 GHz) con in opzione il T9800, il più potente dei chip Intel mobili della serie T, quella storicamente usata nei computer portatili di Apple, che ha una velocità  massima di 2,93 GHz.

In linea teorica si potrebbe quindi assistere ad una rimodulazione dell’offerta Macbook e Macbook Pro con nuovi processori spostando all’entry level il T9550 e portando nell’offerta standard il modello T9800 da 2,93 GHz con in opzione il T9900 da 3,06 GHz. Potrebbe essere coinvolto nella stessa iniziativa di revisione dell’offerta anche il MacBook dove, sempre in linea teorica, potrebbe apparire un modello da 2,66 Ghz al top lasciando all’entry level il modello con processore da 2,4 GHz, facendo cadere il MacBook Unibody da 2,0 GHz.

L’aumento della velocità  del processore del modello bianco, portato da 2,0 a 2,13 GHz pare coerente con questa previsione; sembra infatti un controsenso sotto il profilo del marketing che Apple lasci in commercio un modello da 2.13 Ghz ad un prezzo inferiore rispetto a quello da 2,0 GHz dando l’impressione nel cliente medio di un valore più basso (molti clienti usano ancora come termine di paragone per valutare al qualità  di una macchina la velocità  del processore). Molto più probabile, come accennato, che il modello da 2,0 GHz dell’Unibody sia destinato, anche piuttosto presto, a sparire dalla circolazione.

àˆ forse utile in questo contesto ricordare che alcune voci sostengono come Apple sia in procinto di rivedere il branding dei portatili, unificando i modelli Unibody senza più distinguere tra MacBook Pro e MacBook. In pratica si potrebbero di fatto avere dei MacBook da 13, 15 e 17 pollici, distinti dalle dimensioni dello schermo, oltre che per la velocità  del processore ma con alcuni elementi di sovrapposizione. Ad esempio si potrebbe avere un MacBook Unibody da 2,4 GHz con schermo da 13 o 15 pollici.

La piccola rivoluzione con un aggiornamento dei processori potrebbe arrivare anche non troppo in là  nel tempo, forse la prossima settimana in coincidenza con la WWDC.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial