Nuovi iPad con Touch ID? è scritto nel codice sorgente di iOS 7.1

Tra le stringhe del framework BiometricKit è presente una riga di codice che menziona la presenza di iPad con Touch ID: saranno i prossimi iPad Air ed iPad Mini retina ad integrare il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali di Apple?

iPad con Touch ID

 Soltanto la scorsa settimana -attraverso una riga di codice di iOS 7.1- è stato scoperto l’arrivo di Siri su Apple TV. Il codice sorgente del nuovo sistema operativo mobile di Apple sembra però contenere anche qualcos’altro di interessante: i prossimi iPad integreranno il Touch ID, sensore per il riconoscimento delle impronte digitali attualmente presente esclusivamente su iPhone 5S.

Il solitamente affidabile analista Kuo ci aveva visto giusto: nel mese di febbraio infatti, tra le varie dichiarazioni rilasciate, sosteneva proprio che il prossimo iPad Air avrebbe incorporato il nuovo sensore Apple. A confermare le sue ipotesi è per l’appunto una riga di codice all’interno delle stringhe del framework BiometricKit riguardante la scansione delle impronte digitali sul tasto Home.

Come potete vedere dall’immagine, tra gli UIDeviceFamily di tale caratteristica sono presenti i numeri 1 e 2 che, come indicato nella documentazione ufficiale Apple, rappresentano rispettivamente iPhone/iPod touch ed iPad. Sebbene Benjamin Mayo di 9to5Mac su Twitter ha giustamente fatto notare che riferimenti al Touch ID su iPad erano presenti anche in alcune precedenti versioni di iOS 7, ciò non toglie che Apple potrebbe integrare il nuovo tasto Home sui prossimi iPad Air e iPad Mini con display retina.

Apple ha da sempre cercato di uniformare tutti i propri dispositivi sotto un unico design, ed effettivamente l’attuale differenza nel tasto Home tra iPhone 5S e gli iPad stona parecchio. Occorre ricordare che ancora prima del lancio di iPhone 5S e nei primi mesi di disponibilità le poche scorte del primo smartphone con Touch ID erano imputate proprio ai bassi livelli di resa ed ai problemi di produzione del sensore di impronte: l’azienda dovrebbe ormai aver risolto tutti i problemi e confidiamo nel fatto che sia finalmente pronta per integrarlo anche negli altri dispositivi.

iPad con Touch ID