fbpx
Home Hi-Tech Android World iPhone e Android in dotazione ai soldati americani?

iPhone e Android in dotazione ai soldati americani?

Lo smartphone come dotazione standard al pari della divisa da lavoro e d’ordinanza, degli scarponi, dell’arma personale, del dentifricio e dello zaino. Così l’esercito americano vuole modernizzare i suoi soldati, rendendoli più capaci di informarsi e di comunicare nel corso dei loro compiti di servizio secondo quanto si apprende dall’Army Times.

Il progetto, parte dell’iniziativa Connecting Soldiers to Digital Applications, è in corso di test in alcune caserme e scuole d’addestramento dove vengono testate le potenzialità di iPhone e di alcuni dispositivi Android. «Quello che stiamo facendo – ha detto Mike McCarthy direttore di Future Force Integration Directorate di Fort Bliss – è cercare di cambiare il modo in cui i soldati acquisiscono le loro conocenze, l’informazione i contenuti dell’addestramento e i dai operativi e stiamo usando gli smartphones per questo scopo»

L’uso dei telefoni sarà in parte personale, per leggere posta elettronica, scorrere i contatti e i propri calendari, e in parte professionale. In uno scenario di guerra gli smarphone potrebbero dare accesso a dati di intelligence, video ripresi da droni che sorvolano i campi di battaglia; potrebbero tracciare i soldati della propria parte e i nemici su mappe dinamiche «anche se prima sarà necessario – dice l’Army Times – mettere in sicurezza i dati e le reti prima di rendere effettivamente operativi per un campo di battaglia uno smartphone»

L’esercito americano è disponibile a pagare la bolletta telefonica dei suoi soldati e a dare loro un plafond mensile da spendere in applicazioni. Quel che non farà sarà creare uno smarphone ad hoc per gli scopi militari perché il progetto sarebbe troppo costoso. Piuttosto verranno applicate minime variazioni a prodotti commerciali per renderli più robusti e resistenti ad un uso sul campo.

Come accennato al momento vengono sperimentati iPhone e Android, ma il progetto non ha preclusioni di sorta e potrebbe essere messi sul banco di prova altri dispositivi come iPad, eBook Readers, cellulari di differenti marche e altri dispositivi da tasca.

Il lancio operativo dovrebbe gradualmente a partire da febbraio. Prima di allora, già a gennaio, sarà disponibile, dice l’Army Times un lettore di Common Access Cards, il sistema di identificazione e cifratura usato dall’esercito americano per dare accesso ai sistemi informatici, compatibile con iPhone così da mettere in sicurezza le comunicazioni via email dei militari.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,966FansMi piace
93,793FollowerSegui