Laptop ai docenti con incentivo statale

Il ministro Moratti approva il decreto per dotare tutti gli insegnanti delle scuole pubbliche (anche non di ruolo) di un computer portatile: ma non tutti i modelli sono inclusi.

Il progetto “PC ai docenti” (all’interno dell’iniziativa “Vai con Internet“) è partito dopo la pubblicazione del decreto 3/6/2004 sulla Gazzetta Ufficiale del 15 luglio.

Le riduzioni di prezzo si applicano ad alcuni computer portatili nuovi (quelli scelti dalla ricerca di mercato di CONSIP – Concessionaria Servizi Informatici Pubblici) e ne possono usufruire tutti gli insegnanti delle scuole pubbliche italiane di ogni ordine e grado, anche se non di ruolo con incarico annuale, ammesso anche il personale docente delle università  statali (in totale circa 900.000 persone). L’acquisto è da effettuare entro l’anno in corso.

Quali computer?

L’articolo 1 del decreto dice che saranno le ditte produttrici di computer a pubblicare tali liste, ad oggi il sito di Apple non pubblica un rigo sull’argomento, ma è ugualmente confortante/sconfortante che allo stesso modo si comporti quello di HP o Dell (giusto per citare marchi leader di mercato).

I laptop considerati da CONSIP devono avere determinate caratteristiche tecniche, prestazioni e di software preinstallato (niente di tutto ciò è noto).

Gli interessati devono compilare appositi moduli disponibili sul sito del ministero (al momento non se ne trovano), fatto ciò verrà  assegnato un PIN riservato che consentirà  di usufruire del listino scontato, eventualmente rateizzabile.

La visibilità  di tale progetto sul sito del Ministero dell’Istruzione e la relativa lista dei computer “accreditati”, sul sito della CONSIP (quando funziona), è a dir poco nulla, attendiamo di sapere dai responsabili del ministero se qualche PowerBook o iBook possa essere stato ammesso nell’iniziativa dedicata ai docenti italiani.