fbpx
HomeHi-TechFinanza e MercatoLuxshare vuole diventare grande e costruire iPhone

Luxshare vuole diventare grande e costruire iPhone

Luxshare è già un affidabile fornitore di Cupertino perché produce da tempo AirPods e anche alcuni ordinativi di Apple Watch, ma ora la società di Taiwan punta decisamente più in alto, anche grazie all’appoggio di Apple, perché sembra che presto Luxshare potrebbe cominciare a produrre anche iPhone.

I piani di ingrandimento di Luxshare erano già emersi nel mese di maggio, quando erano trapelate indiscrezioni sul piano della società di acquisire Catcher, uno dei più grandi costruttori al mondo di chassis in metallo, un altro storico fornitore di Cupertino. L’operazione non prevedeva alcun intervento economico di Apple, ma sembra sia stato proprio il colosso di Cupertino a spingere Luxshare a ingrandirsi per creare un altro fornitore di iPhone da affiancare a Foxconn, Wistron e Pegatron.
luxshare iphoneIl fallimento dell’acquisizione di Catcher arriva però con la notizia che Luxshare si è accordata per acquisire due controllate di Wistron e con queste anche il controllo completo di un impianto di produzione di iPhone in Cina. Secondo gli addetti ai lavori riportati da Nikkei Asian Review si tratta dello stabilimento di Kushan, nella provincia di Jiangsu. L’operazione del valore di 472 milioni di dollari si prevede sarà completata entro la fine di quest’anno, in attesa di controlli e permessi di legge.

Secondo gli analisti di JP Morgan Luxshare inizierà a produrre quantitativi limitati di iPhone nel 2021, per lo più modelli non di punta e non di ultima generazione. Ma ruolo e ordinativi sono previsti in aumento nel medio lungo periodo, con una espansione che potrebbe infastidire Foxconn e Pegatron, come segnala AppleInsider. A tutto vantaggio però di Apple che potrà contare su un altro fornitore in concorrenza con gli altri per spuntare prezzi inferiori, maggiore qualità e maggior controllo sulle forniture anche in caso di problemi negli impianti di un fornitore.

Infine il balzo di Luxshare per diventare un assemblatore di iPhone può accelerare anche la diversificazione geografica degli approvvigionamenti di Cupertino, sembra infatti che con la cessione di controllate e stabilimento in Cina Wistron si focalizzerà sugli impianti di produzione iPhone in India.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial