Home Macity AggiornaMac Mac OS X 10.3.3: Apple aggiorna le versioni standard e Server

Mac OS X 10.3.3: Apple aggiorna le versioni standard e Server

Mac OS X 10.3.3 Client
Anticipato dalla tradizionale serie di “rumors” giunge, nei nostri Macintosh, l’aggiornamento Mac OS X 10.3.3, che innalza il numero di versione della build a 7F44. Trattandosi di un update di “contenimento” esso è stato pensato per migliorare l’affidabilità  delle applicazioni fornite con il Sistema Operativo, piuttosto che per aggiungere nuove funzionalità . A dispetto di ciò, comunque, gli ingegneri di Cupertino hanno trovato il tempo ed il modo per rifinire qualche tocco dell’interfaccia grafica, dando una sensazione globale di di maggior reattività  della veste Aqua, nonché della macchina intera.

In primis, i volumi di rete, sia quelli locali che di internet, sono stati riposizionati nella sidebar laterale del Finder ed appaiono anche sul Desktop, per un accesso più comodo ed immediato.
Altre minuzie cosmetiche poi sono state disseminate in giro per il Sistema, a partire dall’indicatore del livello di carica della batteria della tastiera e del mouse Bluetooth, nel relativo pannello di controllo, ora “quantizzato” in più barrette rivelatrici in luogo del precedente indicatore continuo; fino a finire alla ridisegnata finestra che mostra i termini della licenza d’uso dei prodotti Apple.
Minuzie, appunto.

Di fondamentale interesse, invece, è il miglioramento dei servizi di condivisione file sia tramite AppleTalk per i Mac (AFP), UNIX (NFS) e le reti di PC collegati con Samba (SMB/CIFS), collegamenti che ad onor del vero erano stati abbastanza “ballerini” fino ad ora.

Molte delle applicazioni fornite con il Sistema Operativo ricevono un opportuno aggiornamento: tra le più importanti Safari guadagna il numero di versione 1.2.1 ed Apple Mail passa alla versione 1.3.4, risolvendo un bug che lo mandava in crash mentre tentava di far elaborare al filtro di Junk certi messaggi di spam. Anche iPhoto, Image Capture, Address Book, Disk Utility ed il DVD Player sono stati oggetto di alcune limature e risistemazioni.

Per il settore delle periferiche esterne si sono operate delle migliorie nell’interprete PostScript e nel meccanismo che sovraintende alla stampa per le stampanti USB. Parallelamente è stata aggiunta la compatibiltà  con svariati recenti dispositivi FireWire ed USB, non dimenticando di eliminare il bug di cui soffrivano gli iBook G4 ed i Powerbook G4, restii a riconoscere una perfiferica USB 2.0 dopo essersi risvegliati dallo sleep.

Mac OS X 10.3.3 Server
Oltre agli aggiornamenti anzi detti per la versione Client, in aggiunta la versione OS X Server gode di profonde risistemazioni nell’area network: dal servizio NAT alla VPN integrata, oltre che alle migliorie per AppleTalk, Samba e NFS già  citate per lo OS X Client.
Viene aggiornato il servizio di autenticazione Kerberos e il server di streaming Quicktime per la compatibiltà  con i telefoni 3G.
Miglioramenti interessano il sistema AppleRAID ed il motore di database MySQL che approda alla versione 4.0.18. Relativamente a quest’ultimo si specifica la necessità  di dover esportare e reimportare i dati nella nuova versione a scanso di problemi di compatibilità . Per non appesantire la lettura rimandiamo gli interessati all’apposito documento tecnico relativo, fornito da Apple (completo anche del lungo elenco delle molte altre parti interessate dalle modifiche).

Precauzioni prima dell’installazione
Come consueto, vi suggeriamo di riportare nelle loro primitive posizioni, i software installati originariamente da Mac OS X. Ovvero, se avete creato, ad esempio, una cartella di nome “applicazioni per internet”, spostandovi dentro anche il programma Mail o Safari, purtroppo l’installer del 10.3.3 non sarà  così furbo da esaminare l’intero disco per individuarlo, correndo il rischio di non eseguire del tutto l’update.
Oltre ad essere disponibili, tramite l’automatismo di “Software Updater”, gli aggiornamenti di circa 56.8 MB e 69 MB rispettivamente, possono essere ottenuti anche scaricandoli separatamente da un server di Apple, per applicarli magari su più Macintosh, a partire da questo link per la versione Client, mentre la versione Server è disponibile persino in versione “combo”, comprendente cioé tutti gli aggiornamenti necessari per passare direttamente da 10.3 a 10.3.3, senza passaggi intermedi a partire da quest’altro link.

Ultima gradita notizia per coloro i quali avessero dimenticato di applicare uno dei precedenti Security Upgrade, apparsi nei mesi scorsi, l’attuale corposo updater li comprende tutti nonché anche l’aggiornamento Bluetooth 1.5 di cui parlammo qualche tempo addietro.
Ovviamente, interessando delle componenti vitali del Sistema, l’applicazione dell’update richiede il riavvio della macchina.

Per conoscere le esperienze dei lettori che hanno già  fatto l’aggiornamento e farci conoscere le vostre potete utilizzare questa pagina del Forum di MacityNet.

Offerte Speciali

Arricchite il Mac o l’iPad con gli sconti: Magic Trackpad a 110,95 € e Magic Keyboard a 125,99 €

Black Friday: per Magic Trackpad uno sconto di quasi 30€

Su Amazon arriva in sconto la Magic Trackpad in ribasso di quasi 40 euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,954FansMi piace
93,810FollowerSegui