Con macOS Sierra iCloud Drive diventa sempre più centrale

L'integrazione con iCloud di macOS Sierra permette di sincronizzare i contenuti della Scrivania e della cartella Documenti rendendoli disponibili su iPhone e iPad. È una buona idea ma con qualche limite

[banner]…[/banner]

Con il futuro macOS Sierra, iCloud Drive diventa ancora più centrale per l’utente Mac. Quando si installa il nuovo sistema, al primo avvio viene richiesto se si desidera archiviare file presenti nella cartella Documenti e sulla Scrivania in iCloud Drive (opzioni per default attive). Se l’utente accetta, tutti i file della cartella Documenti e della Scrivania verranno caricati automaticamente su iCloud Drive restando aggiornati su tutti i dispositivi dell’utente con lo stesso account.

icloud drive macOS Sierra

Allo stesso modo verranno archiviati foto e video nella libreria foto di iCloud: foto e filmati dell’applicazione Foto verranno caricati automaticamente sulla libreria foto iCloud restando aggiornati sui vari dispositivi dell’utente. Grazie all’integrazione con iCloud, i contenuti della Scrivania e della cartella Documenti del Mac saranno disponibili su iPhone e iPad, così gli utenti potranno sempre accedere ai file di cui hanno bisogno, anche quando non hanno a portata di mano il Mac.

Oltre che accessibili da iPhone e iPad, i documenti sono disponibili nell’app iCloud Drive, su iCloud.com o nell’app iCloud per Windows. Esegue il login a un altro Mac, i file saranno automaticamente presenti sulla Scrivania e nella cartella Documenti, esattamente dove li ha salvati l’utente.

L’idea è ottima ma meno flessibile di quanto forse dovrebbe essere. Non è purtroppo possibile scegliere cartelle diverse dalle due predefinite dal sistema e non è in ogni caso possibile scegliere cosa sincronizzare da queste cartelle: o tutto o niente.

Attivando la sincronizzazione, macOS Sierra comincerà a trasferire (molto lentamente!) i documenti sui server iCloud Drive. Lo spazio di archiviazione (salvo che l’utente non ha pagato per ottenere spazio aggiuntivo) resta sempre limitato ai 5 GB disponibili con gli account gratuiti. Non sappiamo se in futuro lo spazio di archiviazione per gli account gratuiti cambierà; al momento le tariffe sono quelle già note: 0.99 euro al mese per 50 GB, 2.99 euro per 200 GB e 9.99 euro al mese per 1 TB (i prezzi sono tutti IVA inclusa).

iclouddeskt

Documenti in caricamento su iCloud Drive
Documenti in caricamento su iCloud Drive