Apple brevetta il Magic Mouse con Force Touch

Apple brevetta la tecnologia Force Touch su Magic Mouse. Ecco che cosa potrebbe significare eliminare il tasto fisico per introdurre gesture su Mac anche dal mouse.

Magic Mouse con Force Touch

Il Magic Mouse di prossima generazione potrebbe integrare la tecnologia Force Touch attualmente implementata su MacBook, Magic Trackpad 2 e iPhone 6s / Plus. In un nuovo brevetto recentemente depositato presso l’USPTO Apple descrive proprio come, una simile funzionalità, potrebbe migliorare l’interazione con il mouse sotto diversi punti di vista.

Questa idea era già stata anticipata da alcune immagini condivise dalla FCC lo scorso agosto, dove per l’appunto campeggiava un mouse Apple esteticamente identico all’attuale ma con il vantaggio del Bluetooth 4.2, più affidabile e meno dispendioso in termini di consumi, oltre alla batteria al litio ricaricabile in sostituzione delle batterie mini stilo AAA e, per l’appunto, all’abbandono del click fisico in favore di un sensore per l’aggiunta della tecnologia Force Touch.

Magic Mouse con Force Touch

Come spiegato nella documentazione ufficiale, il rinnovato mouse sarebbe in grado di riconoscere la forza esercitata in uno specifico punto traducendo l’intensità della pressione in diverse operazioni eseguibili sul computer. Proprio come attualmente accade con il nuovo trackpad, si potrebbero controllare più facilmente i diversi click, sfruttando ad esempio l’aumento di intensità della pressione sul pulsante FWD o BWD nella riproduzione di un video per aumentare la velocità con cui si avanza o indietreggia nel filmato.

La pubblicazione del brevetto, come qualsiasi altro, non è la conferma del lancio di un nuovo Magic Mouse, specialmente nel breve periodo per via del fatto che la società ha recentemente aggiornato il dispositivo lanciando il Magic Mouse 2 dotato di batteria ricaricabile tramite Lightning.

Magic Mouse con Force Touch