Microsoft interromperà la vendita di licenze di Windows 10

Nell’ambito di un piano che prevede un “rilassamento” al supporto ufficiale di Windows 10 Home e Pro, dal 31 gennaio Microsoft interromperà la vendita delle licenze di Windows 10 dai canali ufficiali (quelli che consentono di acquistare e ottenere il sistema operativo in download).

Lo riferisce il sito The Verge riportando quanto emerge nelle indicazioni di una pagina web dedicata al prodotto: “Il 31 gennaio 2023 sarà l’ultimo giorno in cui sarà possibile usufruire dell’offerta su Windows 10. Windows 10 continuerà a essere supportato con aggiornamenti di sicurezza che aiutano a proteggere il PC da virus, spyware e altri malware fino al 14 ottobre 2025”.

“Gli utenti hanno tempo fino al 31 gennaio 2023 per acquistare Windows 10 Home e Windows 10 Pro dal sito”, ha riferito un portavoce della Casa di Redmond a The Verge, suggerendo agli utenti di acquistare eventialmente Windows 11. Anche quando Microsoft smetterà di venderlo, la precedente versione di Windows potrà essere acquistata per un periodo di tempo da terze parti e OEM.

Promozione dell’estate: Windows 10 completamente gratis

Windows 10 è stato presentato nel 2015 e comincerà a essere abbandonato esattamente 10 anni dopo. Microsoft ha già in precedenza indicato in un documento di supporto che a partire da Windows 10, versione 21H2 (l’aggiornamento di Windows 10 novembre 2021), gli aggiornamenti delle funzionalità verranno rilasciati una volta all’anno nella seconda metà dell’anno e che continuerà a supportare Windows 10 fino ad almeno il 14 ottobre 2025.

Windows 10 ha avuto un’ottima accoglienza e pur con immancabili difetti è un prodotto decisamente migliore e più affidabile rispetto al precedente Windows 8, quest’ultimo criticato soprattutto per scelte relative all’interfaccia.

L’attuale Windows 11 – presentato a giungo 2021 e ufficialmente distribuito a ottobre dello stesso anno – integra migliorie relative all’interfaccia utente, una barra delle applicazioni ridisegnata, nuovo menu Start, novità relative alla gestione del multitasking, delle finestre e altro ancora. I dati più recenti suggeriscono che la migrazione da Windows 10 a Windows 11 da parte degli utenti, stia avvenendo più lentamente rispetto a quanto immaginato/sperato da Microsoft.

Offerte Speciali

iPhone 14 Plus, cinque cose da sapere

Minimo storico, iPhone 14 Plus 128 GB costa 211€ meno

Tornano gli sconti su iPhone 14 Plus. Ribasso di 230 euro per la vera novità nel campo degli iPhone 2022. Minimo storico a 949€
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità