Home Macity Internet Mozilla Persona, addio al sistema di autenticazione facile

Mozilla Persona, addio al sistema di autenticazione facile

Mozilla Persona non sarà più sviluppato e arricchito con nuove funzionalità: il cambio di rotta per il sistema di autenticazione facilitato è stato annunciato dalla fondazione che ha creato Firefox. Mozilla spiega che il team che in precedenza sviluppava tale tecnologia lavora su altri progetti che hanno a che fare con i servizi cloud e il sync degli account Firefox. La fondazione spiega inoltre che il progetto non è stato completamente smantellato e che chi ha bisogno potrà avere il supporto necessario: lo staff continuerà a risolvere bug critici, occuparsi di interruzioni del servizio e problemi di sicurezza, ma il team che si occupava del progetto è stato ad ogni modo ridotto.

Lanciato nel 2012, il sistema di autenticazione Mozilla Persona è nato per consentire di eseguire il login nei siti in modo sicuro senza la necessità di inventarsi ogni volta password sempre più complicate. L’idea era il perfezionamento e lo sviluppo di un precedente progetto noto come “browser ID” basato su un concetto semplice: associare uno o più indirizzi email alla propria identità online, con una sola password. La prima volta il sistema invia un link di conferma, per verificare l’utente, e da quel momento in poi è possibile accedere ai siti che supportano il protocollo. Mozilla assicura che le attività online e la cronologia dei siti visitati non sono tracciate.

Mozilla Persona è un concorrente di servizi analoghi proposti da Facebook o Twitter (protocolli OpenID e OAuth) ma l’innovazione era rendere disponibile una soluzione adatta a tutti i siti e anche a chi non ama social network e affini. La differenza tra Persona e altri sistemi d’identificazione è che, nel caso in cui il proprio provider di posta supporti la tecnologia di Mozilla, non sarà necessario registrare un nuovo account, ma sarà sufficiente eseguire l’identificazione utilizzando il proprio indirizzo email.

Tra i motivi del fallimento, la mancata volontà di siti importanti nell’adottare la tecnologia (Facebook Connect probabilmente permette di conoscere molte più cose dei propri utenti) e la totale assenza di strategie di marketing atte a promuovere il sistema.

[youtube id=”azwP0eHML00″ width=”620″ height=”360″]

Mozilla Persona

Offerte Speciali

AirPods 3 come le Pro, indizi da un componente

Torna il prezzo pazzo per AirPods 2, 99,99 € su Amazon

Su Amazon tornano disponibili con uno sconto super le AirPods 2. Le si acquista a 99,99 Euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,961FollowerSegui