HomeMacProfEmulazioni, virtualizzazione, Mac e WindowsNuovi MacBook Pro: log out per cambiare scheda video

Nuovi MacBook Pro: log out per cambiare scheda video

Nel nuovo MacBook Pro per passare dall’utilizzo della scheda video integrata a quella dedicata occorre entrare nelle Preferenze di Sistema, entrare nelle impostazioni relative a consumi e autonomia, infine scegliere la modalità  desiderata scegliendo appunto tra durata della batteria prolungata oppure prestazioni migliori. A questo punto Mac OS X richiede di effettuare un log out dalla corrente sessione di lavoro, richiede all’utente se desidera salvare eventuali file aperti, scollega l’utente e lo ricollega subito nella nuova modalità  impostata.

L’operazione richiede pochi secondi ciò nonostante risulta una procedura obbligata e fastidiosa, in grado di scatenare le ire di numerosi utenti Mac abituati a un ambiente di lavoro e a procedure decisamente meno stringenti e più “amichevoli”.

Nella pagina Web di Apple dedicata al supporto, visibile qui, viene illustrata l’intera procedura. L’operazione è anche disponibile in un filmato realizzato da Engadget..

Engadget dichiara di aver recentemente provato un portatile Sony della serie VAIO Z, anche questo dotato di doppia scheda video, proprio come il nuovissimo MacBoo Pro. La sorpresa è che dalle prove effettuate da Engadget, il sistema non richiede un log out o altre operazioni laboriose per passare dalla scheda video integrata a quella dedicata: basta semplicemente premere un pulsante e il passaggio è gestito in modo indolore da Windows Vista.

Dal punto di vista tecnico la richiesta di un log out e poi di un immediato log in potrebbe essere necessaria per gestire senza problemi il passaggio dalla gestione grafica corrente di sistema operativo, servizi grafici di Mac OS X utilizzati anche dagli applicativi aperti. Senza dubbio si tratta della soluzione più rapida da integrare e allo stesso tempo in grado di ridurre pressoché a zero qualsiasi tipo di conflitto tra le due schede o problemi nel passaggio da una all’altra.

La speranza degli utenti Mac comunque rimane nella meticolosità  e nella sensibilità  che Apple da sempre dedica all’esperienza utente: anche se un passaggio diretto e veloce richiede più sforzi di programmazione e rischia di provocare qualche incidente, è auspicabile che i tecnici di Cupertino trovino presto una soluzione per rendere più agevole il passaggio da una modalità  all’altra, magari rendendolo presto disponibile sotto forma di un aggiornamento software.

Offerte Speciali

Amazon sconta il Magic Mouse 2 del 25%: solo 64 euro

Prime Day: Magic Mouse 2 ancora disponibile a solo 59,99 €

Su Amazon il Magic Mouse 2 è ancora disponibile in sconto. Lo pagate solo 59,99 euro fino a che le scorte perdurano...
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial