fbpx
HomeMacProfDTP e Web DesignNVIDIA mette il bastone tra le ruote alla tecnologia OpenCL?

NVIDIA mette il bastone tra le ruote alla tecnologia OpenCL?

Alcuni sviluppatori accusano NVIDIA di scoraggiare l’utilizzo di OpenCL. Lanciata da Apple con OS X 10.6 Snow Leopard, questa tecnologia consente di sfruttare le unità di calcolo grafico (GPU) presenti sulle schede video di ultima generazione; queste, infatti, riescono a eseguire compiti con velocità superiori al trilione di operazioni al secondo (le GPU più̀ veloci sono in grado di superare il teraflop) e possono essere sfruttate per fare molto più̀ che disegnare semplici immagini. Con la tecnologia OpenCL (Open Computing Language, uno standard aperto supportato – tra gli altri – da AMD, Intel e, almeno in teoria da Nvidia) gli sviluppatori possono sfruttare appieno questa potenza di calcolo e utilizzarla per applicazioni esigenti come i moderni videogame, la modellazione 3D, operazioni finanziarie complesse. Gli sviluppatori che sfruttano OpenCL possono ottenere miglioramenti in termini di velocità in software di ogni tipo. Apple e Intel mettono a disposizione dei programmatori ambienti di sviluppo e tool per ottimizzare il codice senza doverlo riscrivere completamente, ricompilando in OpenCL C (una variante del C) le parti che richiedono miglioramento in termini di prestazioni.

Tra i programmi che sfruttano OpenCL: Final Cut Pro X, Aperture e Photoshop, solo per citarne qualcuno; lo sviluppo di questa tecnologia è guidato dal Khronos Group (il consorzio no-profit che cura, tra l’altro, anche OpenGL) ma a mettere il bastone tra le ruote pare ci sia NVIDIA più propensa a spingere una tecnologia di sua ideazione denominata CUDA. Nonostante inizialmente abbia accettato di far parte del team che cura lo sviluppo di OpenCL, il supporto è arrivato sempre con ritardo e driver specifici sono stati rilasciati, ad esempio, un anno dopo rispetto ad AMD. Come se non bastasse, NVIDIA ha rimosso dal proprio sito web la documentazione e i tutorial dedicati allo sviluppo di OpenCL e si dice abbia fatto pressione presso alcuni sviluppatori per impedirne lo sfruttamento in vari software.

La situazione è divenuta intollerabile, tanto che lo sviluppatore Vincent Hindriksen ha lanciato una petizione con la quale i firmatari chiedono il ritorno dell’SDK e dei tutorial per OpenCL sul sito NVIDIA. La posta in gioco per il produttore è alta: se gli sviluppatori scelgono CUDA si limita l’utilizzo di software ottimizzati alle schede video di sua proprietà; OpenCL, al contrario, è supportata da Apple, Intel, AMD, ARM.

[A cura di Mauro Notarianni]

Offerte Speciali

Bozza automatica

iPad Pro 2021 11″ al minimo su Amazon: 256 GB a 931€ invece che 1009€

iPad Pro 11" 2021 è ancora in sconto su Amazon. Lo comprate al prezzo più basso del mercato nella versione 256 GB con schermo 11", solo 947 euro (e potete pagare anche a rate senza interessi e senza garanzie.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial