Panasonic pronta a gettarsi nella mischia degli smartphone con Android

L’azienda giapponese vuole un pezzo del mercato degli smartphone: nel 2011 previsi i primi telefonini basati su Android, con successivo lancio nel 2012 nel resto del mondo.

Il colosso giapponese Panasonic ha annunciato che nel 2011 assalterà l’esplosivo mercato degli smartphone producendo direttamente i propri smartphone appoggiandosi all’ormai onnipresente Android.

L’anno dopo è poi previsto un nuovo sbarco al di fuori dei confini nazionali. Nonostante detenga un’importante fetta dell’intera torta mobile giapponese, Panasonic stessa ammette di essere un po’ in ritardo rispetto alla concorrenza in campo smartphone, che al momento si chiama Apple e Samsung. La spinta vincente – secondo quanto dichiarato dall’azienda nipponica – sarà quella di offrire un profonda integrazione con i prodotti multimediali marchiati Panasonic.

Panasonic si era già cimentata oltre il Sol Levante, abbandonando però la competizione per concentrarsi sul territorio domestico. Ancora una volta una società cerca la rivincita sfruttando la leva rappresentata da Android, diventato ormai il trampolino di lancio per il riscatto di molte aziende impegnate sul mobile.