In prova il Rapoo 3360, il mouse da borsetta

Rapoo 3360 è probabilmente il più piccolo mouse in commercio, un apparecchio sfizioso e carino, adatto all’occasione ma non per tutti i giorni

Immaginate il vostro mouse, magari un po’ più ricercato nei colori, magari un po’ più classico: adesso tagliatelo a metà, stringete un po’ ed ecco, sostanzialmente, il 3360, uno dei prodotti sui cui punta Rapoo per conquistare il mercato in Italia.

Nel mercato dei mouse, piuttosto affollato specie nella fascia bassa, il 3360 si distingue per via del design pulito ed elegante, anche se dal look abbastanza classico, ma soprattutto dalle dimensioni, che non si percepiscono per nulla dalle foto ufficiali nel sito web del brand; si coglie solo una volta preso in mano, oppure tramite foto che lo mettono a confronto con oggetti che possiamo riconoscere.

Con i suoi 8 centimetri (scarsi) di lunghezza totale, 4,5 di larghezza e 3 scarsi di altezza è probabilmente il mouse più piccolo in commercio (considerando i modelli dei marchi più diffusi) e di per sè un prodotto abbastanza anomalo, laddove nel mercato si vede sempre di più una attenzione verso la comodità d’uso a scapito della dimensione (Magic Mouse di Apple a parte, che privilegia il design).

Piccole dimensioni dicevamo, così ridotte al punto che viene da pensare che sia un prodotto pensato per un pubblico tipicamente femminile, oppure per piccoli utenti Mac o Windows, nell’attesa che le manine diventino adatte a prodotti più generosi. Questo diventa un problema se siete dei maschietti adulti (o anche più in là) come nel caso del vostro redattore di fiducia, che nello sforzo di testarlo ha faticato non poco.

3360 piccolo si, ma con astuzia

Vogliamo essere chiari però: piccolo non significa pessimo sotto il profilo ergonomico o del progetto, anzi. C’è qualità nel progetto del 3360, a dispetto del costo contenuto: il vano portabatterie è posto appena sotto la parte dei tasti e con un utilizzo di una sola batteria mini stilo la casa madre garantisce una durata di ben 12 mesi.

Nella parte inferiore trova anche posto il vano per l’antenna wireless con connettore USB-A, utile quando si viaggia, e il pulsante On/Off, appena sopra al pulsante di sicurezza per aprire il vano portabatterie.

Una volta tolto (ma dovremmo dire scardinato, vista la resistenza) dalla scatola il mouse è pronto per l’utilizzo, dato che nel nostro caso è arrivato completo di batteria interna. Collegato ad un Mac con macOS Sierra il mouse è stato visto correttamente dal sistema senza l’ausilio di alcun driver: a questo proposito possiamo sottolineare che data la presenza di soli tre tasti (sinistro, destro e rotella a scatti) i driver non servirebbero un granchè (non essendoci molto da personalizzare).

Però, per quanto riguarda la questione dei driver, ci sentiamo di fare una tiratina d’orecchi a Rapoo, che nel sito web offre spiegazioni insufficienti sia per quanto riguarda la compatibilità del prodotto che per la lista dei colori disponibili: a fronte di tre tinte ufficiali (rosa, blu e bianco) dichiarati nella testata, su Amazon si può trovare lo stesso mouse nei colori grigio (come il modello da noi testato), giallo e azzurro (oltre ad una colorazione arancio presente sul sito ma di cui non abbiamo trovato nessun riferimento).

Per il resto il mouse si è comportato bene, buona la fluidità e la sensazione del clic, mentre dal punto di vista della comodità, beh qui il parere non può essere che soggettivo, considerando soprattutto la grandezza della mano che l’utilizza.

Conclusioni

Recensire un mouse del genere è una operazione abbastanza problematica sotto molti punti di vista. Il prodotto è molto buono a fronte del costo, con un design interessante e una forma molto originale. Può essere il mouse perfetto da mettere in borsa quando lo usate di rado (in modo da non occupare inutile spazio) o come mouse per i bimbi o per chi ha le mani piccole, mentre per l’utente medio consigliamo attenzione prima dell’acquisto, non lo vediamo come mouse per tutti i giorni.

Rapoo 3360 è già disponibile su Amazon.it in vari colori e una rosa di prezzi molto varia: noi abbiamo trovato la versione Azzurra, Gialla, Rosa, Viola e Bianca

 

Design:
4.5 Stars (4,5 / 5)
Facilità-d’uso:
3.0 Stars (3,0 / 5)
Prestazioni:
3.5 Stars (3,5 / 5)
Qualità/Prezzo:
4.0 Stars (4,0 / 5)
Media:
3.8 Stars (3,8 / 5)

 

Pro:

  • Idea originale
  • Le dimensioni permettono di metterlo davvero ovunque

 

Contro:

  • Pochi tasti
  • Le dimensioni lo rendono non adatto all’uso quotidiano

 

Prezzo: 17,00 Euro