fbpx
Home Hi-Tech Android World Recensione Bluboo Xtouch: ottimo display a servizio di un buon smartphone low...

Recensione Bluboo Xtouch: ottimo display a servizio di un buon smartphone low cost

Bulbo Xtouch è l’ennesimo cinafonino dal nome poco conosciuto, che permette però di ottenere buone prestazioni nel quotidiano ad un prezzo davvero basso e conveniente. Come per altri smartphone della stessa fascia il prodotto non è esente da lati negativi, ma nel complesso vale realmente quello che costa. Bluboo Xtouch, in particolare, sfoggia un display davvero eccellente, soprattutto in considerazione della fascia di prezzo all’interno della quale si situa. È Amazon costa 179,98 euro nella colorazione bianca o nera. L’abbiamo provato per vedere che cosa si ottiene con questa cifra molto modesta.

Confezione e dotazione

Se è vero che l’occhio vuole la sua parte sin dall’unboxing del terminale, è bene sottolineare la bontà della confezione di vendita, che a differenza di altri cinafonini si presenta bene. Il classico parallelepipedo all’interno del quale è posto il terminale è inserito all’interno di un secondo cartone sul quale è impresso il nome del marchio e la dicitura “2015 annual flagship”; la società, probabilmente, ha in mente di rilasciare annualmente terminali di bandiera a prezzi contenuti. Al suo interno, oltre al terminale, si trova soltanto il carica batteria, il cavo USB-MicroUSB e una pellicola di ricambio. Da questo punto di vista si tratta di un bundle non troppo corposo, stante l’assenza delle cuffie e di una cover protettiva. E’ vero che le cover non sono solitamente incluse nel box di vendita, ma i cinafonini fanno spesso eccezione.

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Estetica

Dal punto di vista estetico Bluboo Xtouch è un teminale che più di altri dividerà gli utenti. Il design è certamente originale e tenta di prendere le distanze da molti altri smartphone presenti sul mercato, ma potrebbe non piacere a tutti. In mano si tiene bene per via dei bordi arrotondati sulla parte posteriore che culminano in una back cover insolita, oltre che per dimensioni e peso contenuti: 14.3 x 7.1 x 0.75 cm per 158 grammi. La back cover, inoltre, non solo è leggermente ricurva, ma presenta un pattern stampato in 3D, sicuramente originale, si tratta di un elemento che priva il cellulare di quel minimalismo preferito da una grossa fetta della community. Insomma, il design e l’estetica di Bluboo Xtouch pone all’utente un “aut aut”: o lo si ama, o lo si odia, senza possibilità di mezze misure.

bluboo xtouch

Caratteristiche Tecniche

La nota maggiormente positiva di questo Bluboo Xtouch è il display: davvero un’ottima componente, al di sopra di qualsiasi aspettativa per questa fascia di prezzo. Si tratta di un’unità JDI IPS da 5 pollici, con risoluzione Full HD e densità di 441 ppi. Al di là dei numeri e dei dati tecnici sulla carta, la sensazione è di avere tra le mani un display top. Risoluto, luminoso e brillante, presta il fianco a qualche critica solo l’angolo di visuale, che a dire il vero è un problema condiviso da numerosi pannelli IPS. Ad una qualità che non si discute, però, fa da contro altare una cornice davvero troppo pronunciata, che disturba soprattutto nella versione bianca del terminale. Sul modello nero da noi testato, tutto sommato, si avverte una sensazione di continuità tra il pannello e la scocca dello smartphone, mentre sulla versione bianca la cornice completamente nera risalta in maniera negativa.

bluboo xtouch

Ad un ottimo display si accompagnano caratteristiche soddisfacenti, come 3GB di RAM, processore MTK6753 64bit octa-core con clock a 1.3GHz, 32 GB di memoria integrata, GPU Mali-T720 e Touch ID per lo sblocco tramite impronta digitale posto al di sotto del piccolo pulsante home di forma rettangolare. Quest’ultima feature, sicuramente di richiamo quando si tratta di uno smartphone low cost, funziona discretamente, con una percentuale di successo pari a 7 volte su 10. Si tratta di un buon risultato, nella media se si guarda a molti altri prodotti della categoria. Non è, però, la caratteristica principale per cui acquistare il cellulare.

bluboo xtouch

Tra le altre caratteristiche tecniche di spicco il supporto alle reti 4G, con tanto di banda 800, la cui mancanza spesso si fa sentire in altri cinafonini e che colpisce soprattutto i clienti di alcune compagnie telefoniche. La ricezione è buona, nella media di tanti altri smartphone, e nell’utilizzo quotidiano non abbiamo rilevato alcun problema a riguardo. Qualche piccola perplessità suscita invece la batteria integrata, da ben 3050 mAh. A fronte capacità nominale elevata abbiamo rilevato consumi non troppo entusiasmanti: alle volte, anche in stand-by lo smartphone sembra consumare parecchio, mentre arriva quasi a 4 ore di schermo acceso. Più che di limiti hardware ci è parso trattarsi di una scarsa ottimizzazione con il sistema operativo: dopo alcuni riavvii, ad esempio, siamo riusciti ad ottenere tempi di stand-by più confortanti.

Fotocamera

Mentre la camera anteriore risulta un tantino sottotono, tanto che servirà quasi esclusivamente per qualche seflie “casual”, quella posteriore risulta tutto sommato sufficiente, anche se dal sensore Sony da 13 MP ci si aspettava qualcosa in più. La messa a fuoco è lenta, gli scatti soffrono un po’ la luce del sole, restituendo  in alcuni casi un effetto foschia. In ogni caso, presa confidenza si riescono ad effettuare foto apprezzabili, con colorazioni un tantino sature, che potrebbero non dispiacere ai più. Le foto scattate in condizioni scarsa luminosità soffrono un po’ di un rumore e sono poco definite, anche se il soggetto in primo piano viene completamente illuminato. Buone le macro, che riescono a catturare un numero di particolari non indifferente, anche quando la camera si trova realmente vicino al soggetto da fotografare. Come al solito alleghiamo di seguito alcuni scatti effettuati con Bluboo Xtouch, così da poter valutare esattamente la qualità delle foto.

Sistema operativo

Bluboo Xtouch propone Android 5.1 all’utente, con un’interfaccia quasi completamente stock, se si eccettuano le icone personalizzate e rotonde, a dire il vero non troppo affascinanti. Fortunatamente il problema viene ad essere corretto con l’installazione di un qualsiasi launcher personalizzato, che riporta le icone alla condizione stock, senza dubbio più apprezzabile. Persistono purtroppo, come da tradizione dei cinafonini, applicazioni vecchie basate su Android 4.4, che per di più non possono essere eliminate dal terminale. Si dovrà fare ricorso ad applicazioni Google presenti su Play Store per modernizzarne alcune, come quella del calendario e quella degli SMS. Fortunatamente i 32 GB di memoria interna non creano problemi di spazio, così da poter installare un numero di programmi realmente elevato.

Conclusioni

Bluboo Xtouch è un terminale che esteticamente può piacere o non piacere, per via di scelte particolari, come la back cover stampata in 3D. Il display è, senza dubbio, la caratteristica di maggior pregio, affiancata a caratteristiche tecniche che permettono allo smartphone di funzionare senza rallentamenti nel quotidiano. Peccato per la cornice dello schermo troppo spessa, che sulla versione bianca del dispositivo risalta in negativo.

Bluboo Xtouch costa 179,88 euro su Amazon, nella diversa colorazione bianca o nera.

[usrlist Design:3 Facilità-d’uso:3.5 Prestazioni:3.5 Qualità/Prezzo:4]

PRO

  • Ottimo display
  • 3GB di RAM e 32 di memoria interna
  • Touch ID funzionante (7 su 10)
  • Supporto 4G

CONTRO

  • Audio vivavoce migliorabile
  • In digitazione il touch non è velocissimo

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 2020 da 1 TB solo 999€ (invece che 1669€)

iPad Pro 11″ 2020 da 1 TB solo 999€ (invece che 1669€)

Su Amazon iPad Pro 11" 2020 nella versione top da 1 TB scende al prezzo più basso della sua storia: 999 euro. Uno sconto del 25%
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,803FansMi piace
93,099FollowerSegui