Home Hi-Tech Android World Recensione Mpow 10000 mAh, la batteria che non rinuncia alla portatilità

Recensione Mpow 10000 mAh, la batteria che non rinuncia alla portatilità

Sempre più necessarie nell’attuale panorama di smartphone, le power bank sono accessori indispensabili per allungare la durata di un dispositivo portatile, utili soprattutto durante una gita fuori porta, per lasciare a casa l’ansia derivante dall’assenza di una presa di corrente. Quella in prova Mpow, da 10000 mAh non rinuncia alla portatilità, risultando tutto sommato leggera e trasportabile.

Se fino a qualche tempo fa le batteria da 10000 mAh risultavano assolutamente pesanti e ingombranti, con il passare del tempo si è riusciti a creare un buon compromesso tra una riserva di energia corposa e un peso piuttosto contenuto. La batteria Mpow in prova, infatti, riesce a fornire una buona dose di energia, che vanno al di là della singola ricarica, in appena 265 grammi, con misure contenute i 14 x 6,2 x 2,12 cm. Questo vuol dire che può essere tranquillamente trasportata anche in una borsa di piccole dimensioni, in un marsupio, in una tasca di un qualsiasi giacca. Insomma, un compromesso assolutamente accettabile tra potenza e dimensioni.

Anche esteticamente la batteria Mpow risulta raffinata, con una superficie nera opaca, che presenta solo sulla parte alta un pattern a strisce, che la rende piacevole al tatto, ma anche alla vista. Su di un lato, oltre al tasto accensione e all’incresso MicroUSB per la ricarica, sono anche presenti piccolissimi LED blu. Da un lato la loro dimensione non infastidisce, a mala pena si vedono in una stanza completamente al buio, ma dall’altra forniscono indicazioni utili per poter constatare la carica residua della power bank: con una luce si avrà circa il 25% di autonomia, o meno, mentre 4 luci indicano una carica stimata tra il 75 e il 100%.

Su una delle facce, invece, sono presenti due ingressi USB, uno ottimizzato per iPhone, l’altro per Android. La prima delle due ha un’uscita 2A, mentre la seconda solo 1A. Questi, almeno i dati indicati nel manuale, anche se durante i nostri test di ricarica, con Android, abbiamo sempre ricaricato a circa 1,2A di potenza.  Complessivamente, dunque, la batteria è in grado, di erogare 3A di potenza, nel caso in cui si decidesse di ricaricare contemporaneamente due dispositivi.

La diversa ottimizzazione delle porte fa sì che i migliori risultati di ricarica si ottengano inserendo le USB rispettando la dicitura “iPhone” e “Android”. Le porte lavorano meglio, caricando più velocemente i rispettivi dispositivi. Questo non esclude, naturalmente, che sarà possibile caricare due Android contemporaneamente, o due iPhone allo stesso tempo. Giusto per fornire qualche dato, caricando un dispositivo Android nella relativa porta abbiamo ottenuto 1,2A di potenza erogata, mentre lo stesso terminale, nella porta iPhone, non è riuscito a toccare nemmeno 1A di potenza erogata. Da notare, che contrariamente ad altre power bank simili, essendo la porta iPhone 2A, sarà possibile caricare anche un iPad senza alcuna difficoltà.

Molto interessante il massimo input in ricarica. Al contrario di altre batterie da 10000 mAh entry level, questa Mpow accetta  in ingresso 1,5A , riducendo in maniera esponenziale il tempo di ripristino della carica. Usando un alimentatore da 2A abbiamo impiegato circa 6 ore per ricaricare la batteria, contro le 8 ore circa che avrebbe richiesto se avesse avuto un ingresso da 1A.

Venendo ora alla quantità di energia cha siamo effettivamente riusciti ad erogare, sui 10000 mAh dichiarati, sono circa 6500 mAh quelli che effettivamente possono ottenersi. Questo risultato, comunque varia molto a seconda dell’utilizzo delle due porte USB: caricare un dispositivo da 1A, sfruttando la porta a 2A, causerà una maggiore dispersione, riducendo i mAh effettivamente erogati. Questo vuol dire che è possibile ricaricare un iPhone 7 Plus con batteria da 2900 mAh, almeno due volte, mentre un iPhone 7 può essere ricaricato almeno 3 volte, con una piccola dose di autonomia residua.

In conclusione, la batteria di Mpow è un prodotto da prendere in considerazione soprattutto se si dispone in casa di dispositivi Android e iOS, potendo sfruttare a massimo l’ottimizzazione delle due porte. Le uscite, una da 1A e una da 2A, la rendono un prodotto ideale per chi ha un iPhone o un qualunque smartphone e un tablet. Meritevole di attenzione è la ricarica della batteria stessa a 1,5A, che abbassa di molto il tempo necessario per ricaricare la power bank.

Il vero elemento che rende la batteria un valido acquisto è il prezzo di soli 18,99 euro. Considerando che si tratta di una power bank da 10000 mAh, ma che ha dimensioni e peso contenuto, per trasportala facilmente, si tratta di un ottimo compromesso.

Mpow 10000 mAh

In termini pratici: se cercate una batteria ad elevata capacità, ad un prezzo competitivo, utile per la maggior parte degli scopi che si perseguono con una batteria ricaricabile, questa Mpow da 10000 mAh è da tenere in  considerazione.

La batteria Mpow da 10000 mAh costa 18,999 euro e si acquista da qui

Pro

  • Due USB
  • Ricarica a 1,5A
  • Dimensioni e peso contenute per una 10000 mAh
  • Prezzo
  • Buono l’assemblaggio

Contro

  • Niente porta a 2,1A
  • Niente sacca per il trasporto

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,829FollowerSegui