Recensione PNY Duo-Link 3.0, la memoria esterna per iPhone e iPad

Duo-Link 3.0 è una chiavetta USB/Lighting per portarsi apprezzo sino a 128GB aggiuntive: eccellente hardware, con qualche problema di traduzione

Duo-Link 3.0 è una chiavetta USB 3.0 di tipo A che presenta anche un connettore Lightning, permettendo di interfacciarsi tanto con un Mac o un PC quanto con un iPhone, un iPad o un iPod touch.

Questo tipo di memorie si sta diffondendo in modo molto veloce tra l’utenza, che vede un modo pratico e relativamente economico per aumentare lo spazio a disposizione del proprio device senza per questo doverlo cambiare (e investire cifre notevolmente più sostanziose).

Duo-Link 3.0

Duo-Link 3.0 idea semplice, ma sincera

La meccanica è semplice: nel caso del Duo-Link 3.0 un connettore USB-A si connette al Mac (nel nostro caso) e tramite questo permette di immagazzinare documenti di vario tipo (video e foto soprattutto).

Successivamente basta agire sull’apposito slide ed estrarre il connettore Lightning (e contemporaneamente far sparire quello USB-A) e collegarlo ad un device iOS compatibile che, tramite l’apposita App ne permette l’accesso.

Da dentro questa è possibile sia visualizzare i file direttamente (come musica, film o foto) sia anche copiarli da e verso il dispositivo, condividendo i documenti con altre App.

Ovviamente l’App consente anche di fare altro, come di creare una copia di backup di foto e video dell’iPad in una unità esterna senza, per questo, dover passare per un computer, cosa molto comoda se siete in viaggio e volete mettere in sicurezza tutti i vostri scatti (evitando di consumare tutto il credito 3G/4G per il cloud).

All’interno della chiavetta trovano posto alcune cartelle che dividono i contenuti in Musica, Video, Immagini e Contatti, ma si possono ovviamente creare altre cartelle a piacere.

La particolarità dell’App è di presentarsi in modo semplice e chiaro: messa in mano a diverse persone, alcune delle quali all’orlo dell’analfabetismo informatico, possiamo dire che non hanno avuto alcun problema ad usarla.

Unico appunto, la localizzazione di alcune voci dell’App è molto frettolosa, e spesso ci siamo affidati più all’esperienza con iOS che al significato vero e proprio dei comandi (forse era meglio lasciarla in inglese).

Bella invece l’interazione: toccando la parte sinistra del display durante la riproduzione di un film è possibile regolare la luminosità, come nella parte destra il volume.

Duo-Link 3.0

Aspetto Cylon

L’aspetto esteriore della chiavetta a noi ha ricordato un po’ le linee del famoso telefilm culto Battlestar Galactica (nella versione del 1978)per via degli angoli incurvati e dello slide centrale in look cylon (che si illumina durante l’utilizzo) e permette la fuoriuscita di un connettore e la contemporanea scomparsa dell’altro.

Il guscio metallico esterno è robusto e prove alla mano si è collegata agevolmente ad iPhone e iPad anche con custodie molto varie: la forma però non è piccola e una volta collegata ad un iPad, specialmente, sporge un po’ e bisogna stare attenti (e bisogna toglierla prima di riporla in borsa o in tasca).

Ci sarebbe piaciuto che la chiavetta, una volta collegata ad un iPhone/iPad, conservasse un ulteriore connettore Lightning per la ricarica o per le cuffie (dato che da iPhone 7 non c’è più un jack analogico) ma questo difetto è condiviso con tutti gli altri device simili sul mercato, per cui viene da pensare che forse la cosa non è possibile al momento o rende il tutto troppo complesso.

La velocità in scrittura è bassa, ed è inferiore a quella di una normale chiavetta USB 3.0, mentre in lettura (che è qui il compito principale) i tempi di accesso sono molto più buoni e in linea con le aspettative.

Duo-Link 3.0

La via più semplice

Un device abbastanza semplice che offre quanto promette: una via economica per aumentare lo spazio sul proprio device iOS, un modo semplice per condividere documenti anche grandi da Mac e iPhone (e viceversa) e ovviamente una via per un backup veloce quando lontani dal proprio computer.

L’App è semplice, intuitiva e basilare e fa quello che deve fare con pochissimi tap: qualche indecisione sulla localizzazione potrebbe essere comunque sistemata facilmente con aggiornamenti.

La robustezza del guscio (fate comunque attenzione), unitamente alla comodità di avere un doppio connettore ne fa un dispositivo hardware a cui ci si abiuta facilmente e, anzi, a cui dopo poco è praticamente impossibile rinunciare.

Potete trovare la chiavetta PNY Duo-Link 3.0 presso le catene di vendita convenzionate PNY (qui la lista completa), ma è disponibile anche online su Amazon.it nei tagli da 32, 64 e 128 GB a partire dal prezzo suggerito di 79,99 Euro

Design:
(4,0 / 5)
Facilità-d’uso:
(4,5 / 5)
Prestazioni:
(4,5 / 5)
Qualità/Prezzo:
(4,0 / 5)
Average:
(4,3 / 5)

Pro:

  • Prestazioni generalmente buone
  • Il meccanismo di sicurezza è interessante
  • L’App è semplice e funzionale

Contro:

  • Il case esce un po’ troppo
  • Localizzazione dell’App frettolosa
  • Manca una uscita per la ricarica

Prezzo: 79,99 Euro (32 GB oggetto di questo test), 119,99 Euro (64 GB) e 159,99 Euro (128 GB)