Rise of the Tomb Raider: 20 Year Celebration arriva su Mac in primavera

Feral Interactive porta un altro pezzo da novanta su Mac: Rise of the Tomb Raider 20 Year Celebration arriva su Mac e Linux durante la prossima primavera.

[banner]…[/banner]

Feral Interactive porta un altro pezzo da novanta su Mac. Questa volta tocca ad una delle eroine più apprezzate nella storie dei videogiochi: Rise of the Tomb Raider 20 Year Celebration arriva su Mac e Linux durante la prossima primavera.

Si tratta di una delle edizioni definitive del acclamato action-adventure, che proporrà tutti i contenuti scaricabili già apprezzati su console. In questo modo, si avrà accesso, non solo al classico gameplay di sempre, ma anche a quegli episodi con elementi di puzzle-solving. In gioco, i giocatori vestiranno i panni della giovane archeologa Lara Croft, mentre vaga alla ricerca la città perduta di Kitezh, nel tentativo di recuperare la Fonte Divina, un antico artefatto con il potere di concedere l’immortalità. Quando la ricerca di Lara la mette nel mirino di Trinity, un’organizzazione globale segreta, dovrà inventarsi guerriera, sfoggiando intelligenza e coraggio.

La spedizione di Lara prenderà il via dalle rovine bruciate dal sole della Siria, portandola poi nel vasto deserto della Siberia, e in foreste ghiacciate, antiche cripte, valle geotermica, e all’interno di un’installazione militare sovietica abbandonata. I giocatori dovranno arrampicarsi, nuotare, compiere acrobazie e risolvere enigmi ambienti per venire a capo della missione.

Rise of the Tomb Raider

Nessun dettaglio sui requisiti di sistema, né sull’esatta data di release, così come assente è il dettaglio relativo al prezzo di listino. Si sa, però, che il gioco conterrà 9 DLC, da  Blood Ties a
Baba Yaga: Il Tempio della Strega, da Cold Darkness Awakened all”incubo di Lara. Presenti, inoltre, anche 12 differenti outfits per la protagonista, come pellicce di orso, artigli di animali, gilet tattici, e altro ancora.

Al momento, per ingannare l’attesa, il consiglio è quello di navigare sulle pagine del mini-sito ufficiale aperto per l’occasione.