RocketStor 5212, la recensione del dock che collega via Thunderbolt dischi Sata al Mac

Abbiamo provato RocketStor 5212 un comodo dock che consente di accedere dischi SATA da 2.5 o 3.5″ direttamente dal computer tramite interfaccia Thunderbolt. Gli HDD si inseriscono nella parte superiore dell’unità che rimane sempre collegata al computer permettendo di avviare utility per clonare dischi e partizioni.

RocketStor 5212, la recensione del dock che collega via Thunderbolt dischi Sata al Mac

La disponibilità di dischi Thunderbolt è ancora scarsa ma con RocketStor 5212 di HighPoint possiamo aggirare questo problema. Si tratta do una dual docking station Thunderbolt, di fatto un pratico adattatore che consente di accedere contemporaneamente a due dischi rigidi SATA da 2.5” oppure 3.5” direttamente dal computer tramite l’interfaccia che Apple sta spingendo massicciamente. I dischi s’inseriscono nella parte superiore dell’unità che rimane sempre collegata al computer. Il dispositivo offre velocità di trasferimento teoriche di 10GB/s ed è comodo per l’utilizzo nel media editing, la riproduzione di video HD e per eseguire backup ad alta velocità da disco a disco.RocketStor 5212

Come funziona
Nella confezione di RocketStor 5212 troviamo: il dispositivo vero e proprio, un alimentatore esterno, il cavo di collegamento per l’alimentatore, un foglietto con le spiegazioni. Il cavo Thunderbolt per il collegamento dal dispositivo al computer non è in incluso e bisogna eventualmente acquistarlo a parte.

I dischi, sia quelli da 2,5”, sia quelli da 3,5” si inseriscono facilmente nella parte superiore dell’unità (anche contemporaneamente e anche in formati diversi): basta semplicemente spingere con delicatezza il disco all’interno dell’unità finché non è “agganciato” dal connettore sottostante (un LED di colore blu sul bordo del dispositivo, permette di comprendere quando il disco è effettivamente agganciato).

I dischi vengono automaticamente riconosciuti dal Mac ed è possibile avviare trasferimenti o altre operazioni normalmente possibili sui dischi. Per “smontare” un disco, basta rimuovere il disco dal Finder (spostandolo nel cestino o selezionando l’unità e la voce “Espelli” dal menu contestuale) e poi premere la levetta a destra del dispositivo.