Rovio come Netflix, offrirà giochi mobile in streaming

Rovio si prepare a diventare Netflix dei giochi: nella prima metà del 2017 un servizio per lo streaming di prodotto videoludici.

Lo sviluppatore Rovio, noto per il brand Angry Birds, mira a diventare il Netflix dei giochi mobile. L’idea, grazie ad Hatch, è quella di offrire prodotti videoludici on demand, da giocare sia in single player, sia in multiplayer, con tanto di camera anteriore attiva a riprendere il volto dei giocatori.

Il servizio, di cui mostriamo il trailer in calce, prende il nome di Hatch, e dovrebbe diventare realtà nella prima parte del 2017. Permetterà ai giocatori di prendere parte ad una vera e propria comunità, e offrirà in streaming giochi di diversi sviluppatori ed editori, come Bandai Namco, Taito, e altri titoli provenienti da team indie, come i creatori di Leo’s Fortune.

Con Hatch, il giocatore non avrà necessita di scaricare il gioco ogni volta che desidera avviarlo, ne di aggiornarlo costantemente. Tutto quello che viene riprodotto a schermo è in streaming, come se si stesse guardando un film su Netflix o servizi simili.  Questo vorrà anche dire che non vi saranno acquisti IAP extra, e Rovio ha promesso un’esperienza premium per gli utenti di Hatch. Facile immaginare ad un canone mensile, come accade per le piattaforme di streaming video.

hatch

Rovio parla del nuovo servizio come di una piattaforma in cui non si gioca semplicemente, e tradizionalmente, ma piuttosto si condivide un’esperienza, come se fosse una nuova era per l’intera industria videoludica. Inizialmente, però, potranno usufruire dell’esperienza solo gli utenti Android, potendo contare su una base di 100 giochi, tra cui Badland, Broken Age, Cut the Rope 2, Dokuro, The King of Fighters ‘98, Leo’s Fortune, Monument Valley, Pac-Man CE DX, Rayman Fiesta Run, République e Space Invaders Infinity Gene. Nessuna parola, comunque, sulla data di rilascio effettiva e sulla possibilità che approdi su altre piattaforme, come iOS di Apple.