Samsung coglie la palla al balzo e sbeffeggia Apple Mappe in Australia

Samsung approfitta dello scivolone di Apple Mappe in Australia per assestare l’ennesimo jab comunicativo nei confronti della rivale. A Sydney uno stand fisico promozionale avverte gli utenti su cosa potrebbe succedere senza un navigatore di cui ci si possa fidare.

logomacitynet1200wide 1

Sono bastate poche ore a Samsung per sfruttare in maniera creativa (e per certi versi anche divertente) l’ennesima debacle di Apple Mappe in Australia, forse fino ad oggi la peggiore registrata dalla neonata applicazione cartografica della Mela, introdotta con l’aggiornamento di iOS 6.

In George Street a Sydney, Samsung ha infatti creato un vero e proprio stand pubblicitario fisico, consistente in uno spazio che ospita un veicolo fuoristrada infangato, una tenda e un sedia da campeggio, e una lanterna. Di fianco un cartello che illustra un Samsung Galaxy S3 in modalità navigatore e la scritta “Oops, avrebbe dovuto usare un Samsung Galaxy S3. Affidati ad una navigazione di cui ti puoi fidare”.

Il riferimento non è diretto ad Apple ma senza dubbio agli utenti australiani (e non) verranno immediatamente in mente le vicissitudini dei loro compatrioti, dispersi a causa di Apple Mappe all’interno del Murray Sunset National Park mentre erano alla ricerca di Mildura; alcuni dei quali probabilmente nemmeno provvisti di tenda o sedia, utili nell’evenienza.