HomeNewsSiri è ancora il più diffuso, ma il suo utilizzo scende

Siri è ancora il più diffuso, ma il suo utilizzo scende

Sempre meno persone lo usano, ma Siri rimane l’assistente intelligente più popolare. A riferirlo è la società di ricerca Verto, che misura l’utilizzo e la popolarità degli assistenti virtuali basati sulla voce, classificandoli sulla base di sei criteri differenti.

Sebbene i numeri siano in calo, il rapporto dimostra che Siri è utilizzato quasi il doppio rispetto al secondo assistente vocale più polare, ossia Samsung S Voice, che ha registrato 41.4M utenti nel mese maggio di quest’anno, in calo dai 48,7 milioni registrati nello stesso mese dello scorso anno.

Anche Siri perde utenza: tra maggio 2016 e maggio 2017, l’assistente vocale Apple ha perso 7,3 milioni di utenti al mese, quasi il 15% del totale. Altre statistiche mostrano che in un solo settore Siri ha mantenuto intatti i dati di utilizzo rispetto agli anni precedenti; in particolare, è la durata media della sessione a non variar, con un tempo medio di utilizzo mensile per utente pari a 14 minuti.

È interessante notare che l’utilizzo dell’assistente Apple proviene, per la maggiore, da utenti di età superiore a 55 anni. Per di più, sono le donne a richiedere maggiormente l’aiuto di Siri. I dati ottenuti si basano su applicazioni di monitoraggio in esecuzione su dispositivi in possesso di appositi membri selezionati, che contribuiscono a questa tipologia di ricerche.

E’ chiaro, però, che l’utilizzo di Siri è destinato a crescere in modo significativo nei prossimi mesi, quando Apple rilascerà HomePod, l’altoparlante domestico da utilizzare, appunto, tramite comandi vocali.

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB solo 706,99€

In offerta con sconto di più 80 € su Amazon il recente Mac mini con processore M1 con SSD da 256 GB.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,982FollowerSegui