Twitterrific 5 for Mac, due settimane dopo è già tempo di aggiornamento

[banner]…[/banner]

Ad appena due settimane dal lancio su Mac App Store, è già tempo di grandi aggiornamento per Twitterrific 5 for Mac, che guadagna oltre una dozzina di nuove funzionalità.

Tra le prime novità di questo client Twitter particolarmente apprezzato, la possibilità di mantenere la timeline in alto, come avviene in Tweetbot per Mac. Quando la funzione è abilitata in Preferenze> Generali, la timeline mostrerà sempre gli ultimi tweet postati, senza rimanere bloccata all’ultimo tweet letto manualmente e senza dover scorrere manualmente la propria lista verso l’alto.

C’è anche una nuova funzione nel menù Preferenze, che permette di minimizzare i tweet contenenti utenti, link, hashtag o parole chiave predefinite, senza rimuovere completamente i tweet dalla timeline. In questo modo si potrà decidere di nascondere alcuni messaggi contenenti nomi utenti o link indesiderati, senza però eliminare completamente il messaggio dalla propria bacheca.

Questa funzione è da intendersi come una sorta di “mute”, che “silenzia” i tweet indesiderati, senza eliminarli totalmente, in modo da migliorare la propria esperienza di lettura.

twitterrific 5

Altri miglioramenti includono indicatori di stato per le nuove menzioni o messaggi nel Dock e nella barra dei menu, con la possibilità di sfruttare il click del tasto destro del mouse per l’opzione “Segna come già letto” per i messaggi diretti. Migliorata anche la cache delle immagini, con nuove opzioni di font.

L’aggiornamento include anche correzioni di bug minori, modifiche nella UI che ora aggiorna i thread dei messaggi in modo corretto, mentre l’indicatore thread su un tweet non scompare quando si retwitta il messaggio. Inoltre, i collegamenti a Vimeo saranno ora aperti nel browser.

Twitterrific 5.1 per Mac è disponibile come aggiornamento gratuito su Mac App Store. Per chi non l’avesse acquistata, il link da cui partire è questo. L’applicazione costa 21,99 euro.