Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Programmazione » WebKit, API per la vibrazione e nuova architettura JavaScript

WebKit, API per la vibrazione e nuova architettura JavaScript

Pubblicità

Su Surfin’Safari, il blog dedicato al WebKit, il reviewer Peter Beverloo, evidenzia alcuni dei recenti cambiamenti apportati al “motore” di Safari e altri browser moderni. Di particolare interesse l’aggiunta di nuove API (compresa una che permetterà di installare più estensioni contemporaneamente) e l’aggiornamento dello JavaScriptCore, quest’ultimo ora con un interprete di basso livello che è, secondo gli sviluppatori, da 2 a 2.5 volte più veloce rispetto al precedente.

Gli sviluppatori affermano che i vantaggi non si notano nei benchmark classici ma che effettivi benefici si vedranno nei siti web reali. Una Vibration API, come il nome suggerisce (curata da Samsung) potrà essere utilizzata per far vibrare smartphone e simili. Ricordiamo che il WebKit include due framework di basso livello: WebCore (parser HTML e renderer) e JavaScriptCore (un motore JavaScript basato su KJS).

[A cura di Mauro Notarianni]

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Offerte Speciali

MacBook Air M2 a solo 949 euro, mimimo storico

Amazon sconta sullo sconto Apple per il MacBook Air M2 da 256 GB: lo pagate solo 949 euro. È il minimo storico per questo modello
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità