fbpx
Home News WWDC 2019, in un solo articolo tutti gli annunci da iOS 13...

WWDC 2019, in un solo articolo tutti gli annunci da iOS 13 al nuovo Mac Pro

È stato un keynote lungo, lunghissimo quello della WWDC 2019. Sarà ricordato per il debutto di iOS 13, la nascita di iPadOS e la presentazione dei MacPro 2019, ma nelle due ore e oltre dell’evento sono state tante le novità che meritano una citazione. Le trovate una per una nel nostro articolo specifico dedicato alla “storia” dell’evento (e in corso di aggiornamento), ma se siete di fretta, non avete voglia di rivedervi la registrazione o di leggere tutti i nostri articoli di apprendimento, ecco qui il “bigino” che vi serve

Il Keynote della WWDC 2019

Il keynote della WWDC è stato introdotto da Tim Cook, ma la parte principale è stata svolta da Craig Federighi che ha presentato i tre principali sistemi operativi che hanno segnato la serata: iOS 13, iPadOS, macOS 10.15 Catalina. Sul palco sono saliti anche numerosi manager e responsabili di progetto che hanno tutti avuto un ruolo nel descrivere o dimostrare i vari aspetti dei programmi.

tvOS 13

Il primo annuncio ha riguardato tvOS 13. Il sistema operativo per Apple TV presenta le seguenti novità degne di nota.

  • Nuova interfaccia grafica, completamente ridisegnata, adesso più user friendly, e con icone più grandi disposte in orizzontalmente.
  • Possibile navigare la UI con un contenuto in riproduzione sullo sfondo
  • Supporto multi utente
  • Supporto a due nuovi joypad: PS4 e Xbox On

watchOS 6

A seguire è venuta la presentazione di watchOS 6. Il nuovo sistema operativo, che sarà compatibile (fatte salve alcune funzioni specifiche) con tutti gli Apple Watch fino ad oggi presentati, tranne l’Apple Watch originale, si distingue per le seguenti funzioni

  • App Store per applicazioni dedicate (non è necessario usare iPhone per il download)
  • Nuova applicazione salute con anche il tracciamento del ciclo mestruale
  • Nuova applicazione per la rilevazione del livello del rumore
  • Nuove app come calcolatrice e note vocali
  • Numerose nuove facce con nuovi tipi di complicazioni

iOS 13

Apple come previsto ha annunciato iOS 13 di cui sono state confermate tutte le principali novità di cui si era parlato negli scorsi mesi. Ecco alcune delle funzioni di maggior rilievo del sistema operativo che non sarà più compatibile, lo sottolineiamo, con iPhone 5s e iPhone 6.

  • Ha l’opinione per l’interfaccia dark
  • Una nuova e totalmente rivoluzionata interfaccia per l’applicazione Foto capace di seleziona immagini simili in differenti periodi e anni
  • Nuovo sistema di ritocco delle foto
  • Nuove effetti di luce per le foto ritratto e un miglioramento complessivo degli effetti
  • Possibilità di usare Apple ID per il log in nei siti (come avviene oggi per Google ID e Facebook ID) con ampie garanzie di privacy
  • Nuove mappe più precise e funzione Look Around (simile a Street View)
  • Nuove e più dettagliate Memoji
  • Profondo aggiornamento per CarPlay che si adatta a schermi di dimensioni irregolari e può presentare applicazioni fianco a fianco
  • Possibilità di condividere cartelle nella applicazione File
  • Accesso a file esterni su chiavette
  • Supporto alla tastiera swipe
  • Importante aggiornamento del codice in funzione velocità

Nasce iPadOS

Alla WWDC 2019 è nato iPadOs una variante specifica per iPad di iOS e finalizzato a sfruttare maggiormente lo schermo più grande del tablet. Il nuovo iPadOs presenta le seguenti novità

  • Nuova schermata Home con accesso facile ai widget
  • Aggiornamento a slide over e split view. Per esempio ora gli utenti possono comporre una mail mentre guardano un’altra mail o accedere a più applicazioni come Messenger o Calendio con solo uno swipe
  • Supporto alla funzione exposè
  • Supporto ai mouse
  • Supporto alle chiavette esterne e drive
  • Accesso a server SMB
  • Visione file a colonna con anteprima del file, compressione e decompressione in ZIP,
  • Nuove scorciatoie da tastiera
  • Possibilità di vedere i siti in versione desktop con ottimizzazione per lo schermo touch di iPad
  • Nuova paletta per l’uso di Apple Pencil
  • Fonti personalizzate
  • Tastiera flottante e ridotta per scrittura facile ad una mano

macOS 10.15 Catalina

Apple ha anche annunciato macOS 10.15 Catalina, nome in codice che deriva dalla popolare e frequentata isola che si trova al largo delle coste di Los Angeles. Tra le novità:

  • Smembramento e scomparsa di Tunes che ora è diviso in tre applicazioni: Music, Podcast e Apple TV
  • La sincronizzazione dei dispositivi viene richiamata automaticamente nella barra laterale del Mac
  • Arriva Sidecar, una funzione che permette di usare gli iPad come schermi esterni ed aggiuntivi del Mac e di usare quando questo avviene anche la Apple Pencil per interagire con i contenuti del Mac
  • Nuove tecnologie di assistenza tra cui il pieno controllo vocale
  • Applicazione Tempo di Utilizzo
  • Nuova app Note e Promemoria
  • Apple Find my, che combina le funzionalità di Find My iPhone con quelle di Apple Friends
  • Blocco di attivazione in stile iPhone

MacPro 2019

Apple ha annunciato la revisione dei MacPro introducendo la nuova versione 2019. Apple spiega che il MacPro, ispirato ai Mac G5 con il suo guscio in alluminio, è una macchina modulare e flessibile. Tra le sue caratteristiche

  • Processore Xeon fino a 28 core
  • 64 linee PCI express
  • otto slot di espansione PCIe
  • Apple Afterburner, una scheda di accelerazione che permette il playback di tre stream di video RAW 8K ProRes contemporaneamente
  • Potenza richiesta di 300W con un sofisticato sistema di raffreddamento
  • Sei canali di memoria con capacità fino a 1.5TB su 12 slot DIMM
  • Disponibile dall’autunno ad un prezzo di ingresso in dollari di 5999$

Pro Display XDR

Apple ha presentato un nuovo display denominato Pro Display XDR. Tra le sue caratteristiche

  • Risoluzione 6K fino a 20 milioni pixel (il 40% in più di un Retina 5K)
  • Supporto P3 wide color gamut a 10-bit color per oltre un miliardo di colori
  • Tecnologia di polarizzazione antiriflesso denominata nano-texture
  • Riproduzione fino a 1.000 nits con picco fino a 1.600 nits 1,600 nits. Supporto infinito a 1.000 nits, impossibile a display di questa fascia
  • Rapporto di contrasto fino a 1.000.000:1
  • Spessore di nove millimetri
  • Case in alluminio
  • Regolazione in verticale e orizzontante e possibilità di rotazione in verticale in modalità ritratto
  • Possibilità di collegare fino a 6 display ai nuovi Mac Pro per una visione a 120 milioni di pixel
  • Prezzo a partire da 4999 dollari, disponibile in autunno

Altri annunci

Apple ha presentato anche alcuni altri annunci di interesse specifico per il mondo degli sviluppatori ma che potranno portare interessanti novità anche agli utenti finali. Le principali che possiamo segnalare in questa sede, senza scendere troppo nel tecnico sono

  • Nuova interfaccia per il linguaggio di programmazione Swift, denominata SwiftUI
  • Nuova interfaccia per Xcode 11
  • ARKit 3 permette di include nelle scene di realtà virtuale anche le persone e di tracciare fino tre volti
  • Con Xcode 11 sarà semplicissimo convertire applicazioni da iPad a Mac
  • Integrazione di Private Sign In nelle applicazioni. Gli sviluppatori potranno ricorrere a questa tecnologia semplificando la registrazione dell’identità degli utenti e clienti. L’utilizzatore potrà usare così il suo Apple ID senza condividere dati personali e neppure la propria mail (Apple ne genererà una usa e getta)

Offerte Speciali

BeatX, auricolari wireless parenti di AirPods: solo 71€

BeatsX, gli auricolari parenti di AirPods su Amazon costano solo 79€

I BeatsX, auricolari Bluetooth prodotte da Apple che si ricaricano con il cavo Lightning e condividono lo stesso chip di AirPods, sono in sconto su Amazon: solo 79€
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,436FansMi piace
95,283FollowerSegui