HomeiGuidaXiaomi Mi Band 7 contro Mi Band 6 e 5, quale scegliere

Xiaomi Mi Band 7 contro Mi Band 6 e 5, quale scegliere

Anno nuovo, smart band nuova. Parliamo, ovviamente, di uno degli indossabili fitness più apprezzati dall’utenza, non fosse altro che per il rapporto qualità prezzo. Mi Band di Xiaomi è una delle più apprezzate anche per il design minimale ed elegante, e per le numerosissime funzione che offre. Anno dopo anno, però, moltiplicandosi le varianti, risulta più difficile scegliere. Sembrano tutte molto simili. Conviene acquistare il nuovo modello, o meglio risparmiare e prendere le versioni precedenti? Rispondiamo in questo confronto Xiaomi Mi Band 7 contro Mi Band 6 e Mi Band 5.

Design

Come sempre, partiamo dal design di queste tre smart band. La premessa rimane sempre immutata: si tratta di dispositivi indossabili molto simili tra di loro e, ad un occhio non troppo attento, potrebbero addirittura essere confuse. Questo vuol dire che, se dovessimo basarci solo e soltanto sul design, probabilmente non varrebbe la pena spendere di più per avere l’ultimo modello.

Xiaomi Mi Band 7 contro Mi Band 6 e 5, quale scegliere

E’ chiaro, però, che le differenze non mancano, soprattutto tra il modello 5 e il modello 7. Ed infatti, la grandezza dello schermo fa pendere l’ago della bilancia sull’ultimo essendo molto più grande. Ci torneremo in seguito nell’apposito paragrafo dedicato al display. Quanto alle dimensioni complessive, invece, le band sono molto simili:

  • Mi Band 7 misura 46,5 cm in altezza, 20,7 cm in larghezza e 12,2 mm in spessore;
  • Mi Band 6 misura 47,4 cm in altezza, 18,67 cm in larghezza e 12,7 mm in spessore;
  • Mi Band 5 misura 47,2 cm in altezza, 18,5 cm in larghezza e 12,4 mm in spessore;

Anche dal punto di vista dimensionale, dunque, seppur con differenze, le tre smart band possono dirsi equivalenti.

In conclusione, se quello che vi interessa è soltanto il display, potremmo anche consigliarvi di scegliere la più economica, anche se lo schermo della 5 è sicuramente inferiore sotto molti punti di vista rispetto alla 6 e alla 7.

Il peso è leggermente a vantaggio del modello 5, che con i suoi 11,9 grammi è la più leggera, contro i 13,5 grammi della 7 e i 13 della 6. Stiamo comunque parlando di differenze davvero irrisorie e trascurabili.

Schermo

Ed allora, veniamo proprio al display, che probabilmente rappresenta uno degli elementi che più interesseranno agli utenti, almeno quanto il design. In terza posizione, a voler fare una classifica, si piazzerebbe certamente Mi Band 5, con il display più piccolo dei tre, da 1,1 pollice. Il gap maggiore lo ha con la Mi Band 7, che sfoggia il display più grande, con i suoi 1,62 pollici, ancor più grande di Mi Band 6, che invece presenta una via di mezzo da 1,56 pollici. Da notare che, sebbene possano sembrare differenze minime, su un dispositivo così piccolo, risultano comunque abbastanza evidenti, soprattutto se si mette a confronto il modello 5 con l’ultima Mi Band 7.

Xiaomi Mi Band 7 è già in vendita a meno di 50 euro
Lo schermo più grande della Mi Band 7 mostra più info in una sola schermata

Peraltro, anche le risoluzioni sono diverse: Mi Band 5 126×294, Mi Band 6 152×486 e Mi Band 7 192×490. Non solo, anche se si guarda alla densità per pollice si scopre che l’ultimo modello ha la meglio con i suoi 326 PPI, contro i 342 del modello precedente e i 290 della Mi Band 5. Sì,  potremmo definire Xiaomi Mi Band 7 una smart band Retina, l’unica delle tre.

Inoltre, solo Mi Band 7 ha la funzione always-on: questo vuol dire che le informazioni più importanti, come l’orario, saranno sempre visibili sullo schermo, senza necessità di doverlo nemmeno attivare con la rotazione del polso. Si tratta di un elemento essenziale, considerando che spesso si guarda alla band solo per sapere l’orario.

Xiaomi Mi Band 7 è già in vendita a meno di 50 euro

Differenza da non sottovalutare è anche nella luminosità di picco: Mi Band 7 migliora, seppur di poco, rispetto alla 6, raggiungendo i 500 nit, contro i precedenti 450.

Si nota, dunque, come a dispetto di un design molto simile, lo schermo sia invece una risorsa importante nella scelta: le caratteristiche della Mi Band 7 potrebbero far protendere l’acquisto proprio per quest’ultimo modello. Al di là della maggiore risoluzione e grandezza, il display sempre acceso di Mi Band 7 è un quid pluris importante.

Caratteristiche fitness

Al di là dell’estetica e del fattore schermo, Mi Band è comunque un fitness tracker e lo si dovrà, pertanto, scegliere, soprattutto per le sue capacità di tracciamento. Le band condividono tutte le misurazioni basilari, come il monitoraggio della frequenza cardiaca, quello del sonno, il monitoraggio dei passi. Mentre il Mi Band 6 ha visto un sacco di aggiornamenti rispetto al modello 5, tra cui l’aggiunta di un sensore SpO2, il Mi Band 7 sembra sembra voler far breccia nei polsi degli appassionati frequentatori di palestre, oltre che dei runner.

Xiaomi Mi Band 7 contro Mi Band 6 e 5, quale scegliere

Presente, infatti, il sensore SpO2, che a differenza di Mi Band 6 monitora adesso continuamente il livello di ossigeno nel sangue dell’ utente notificando quando questo scende al di sotto del 90%. È una  caratteristica importante, specialmente nell’era della pandemia. Ricordiamo che il sensore SpO2, non presente su Mi Band 5, è presente anche su Mi Band 6 ma monitora continuamente i livelli solo durante il sonno.

Altre differenze importanti sono le quattro nuove funzionalità esclusive di Mi Band 7: misurazione del VO2 max, consigli di allenamento aerobico/anaerobico per capire come bruciare i grassi o alimentare i muscoli, e il tempo di recupero. Il carico di allenamento viene anche calcolato utilizzando il sistema del calcolo del consumo di ossigeno post-esercizio in eccesso su sette giorni, detto EPOC, uno standard utilizzato anche da Garmin. Questa metrica dovrebbe dare agli utenti maggiori informazioni su come la loro recente attività di esercizio ha avuto un impatto sulla forma fisica generale.Xiaomi Mi Band 7 contro Mi Band 6 e 5, quale scegliere

Questa nuova metrica rappresenta un importante passo in avanti rispetto ai precedenti modelli, che ne sono sprovviste, ed evita all’utente una spesa extra: si tratta di una funzionalità spesso presente su orologi più costosi.

Oltre a queste funzionalità di allenamento più avanzate,  Mi Band 7 si rivolge comunque anche agli utenti occasionali. La band è in grado di tracciare 120 modalità sportive, rispetto alle 30 offerte dalla Mi Band 6 e alle 11 del Mi Band 5.

Purtroppo, ancora una volta, Xiaomi ha deciso di non installare alcun GPS: questo vuol dire che tutte e tre le band dovranno dipendere dal GPS dello smartphone se si vorrà geolocalizzare l’allenamento.Xiaomi Mi Band 7 contro Mi Band 6 e 5, quale scegliere

Sebbene si tratti di smartband, non mancano funzionalità simili a quelle di uno smartwatch. Entrambi sono compatibili con Android e iPhone, ed entrambi consentono di visualizzare le notifiche, controllare la musica, visualizzare le previsioni del tempo, impostare allarmi e promemoria, visualizzare l’ora da diversi fusi orari e scegliere tra una ricca collezione di quadranti. Nessuno dei due, però, è in grado di supportare pagamenti NFC. Dal punto delle notifiche le band sono molto simili. Ad esempio, non è possibile rispondere alle notifiche.

Batteria

Mi Band 6 e 5 utilizzano la stessa batteria da 125 mAh, che dovrebbero garantire fino a due settimane di autonomia, anche se per raggiungere tale obiettivo massimo, sarà necessario sacrificare funzionalità come il monitoraggio continuo della frequenza cardiaca , oppure optare per un tempo di registrazione a intervalli più ampi. Migliora la batteria della Mi Band 7 in termini di potenza nominale, che sale a 180, con un’autonomia dichiarata di 15 giorni. In realtà dal punto di vista dell’autonomia si equivalgono, nonostante il salto nominale della Mi Band 7, necessario per far fronte all’always on display.

Prezzo

La gamma Mi Band di Xiaomi si è sempre contraddistinta per il rapporto qualità prezzo. Dopo l’uscita della Mi Band 7, che costa 59,99 euro (in offerta lancio a 49,99 euro) la Mi Band 6 globale è scesa a circa 32 euro, mentre Mi Band 5 si trova a meno di 30 euro.

Quale acquistare

Acquistare Mi Band 5 in questo momento non sembra avere proprio senso. Infatti, per circa 5 o 6 euro in più si trova il modello 6. La domanda, allora, è quale scegliere tra queste due. Considerando che in offerta lancia Mi Band 7 si acquista a 49 euro, potrebbe essere particolarmente vantaggioso l’acquisto di quest’ultima, che offre funzioni esclusive sia dal punto di vista fitness, che funzionale, come lo schermo sempre attivo.

Certo, chi possiede una Mi Band 6 potrebbe anche pensare di non aggiornare, soprattutto se non si ha necessità del sistema EPOC.

Se possedete una 5 consigliamo l’aggiornamento, così come consigliamo l’acquisto della 7 se non avete ancora una band di Xiaomi, soprattutto adesso che costa 49 euro. Siamo certi, comunque, che questo sarà lo street price, e per questo l’ultimo modello rimane – secondo noi – quello da scegliere.

Per acquistare Mi Band 7 il link da seguire è questo, mentre per comprare Mi Band 6 bisogna clicca su questo indirizzo mentre qui trovate il link per Mi Band 5.

Sto caricando altre schede...
Sto caricando altre schede...
Sto caricando altre schede...

Offerte Speciali

iPad 1Pro 2021 da 12,9″ sconto super da 18%, lo pagate solo 999 €

Occasione d’agosto con iPad Pro da 12,9 pollici da 256 GB, solo 1099 €

Su Amazon iPad Pro da 256 GB Torna in sconto al minimo di sempre, 1099 euro per un tablet che è un vero sostituto di un computer.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial