ATI all’attacco, Nvidia in difficoltà 

di |
logomacitynet696wide

ATI dopo avere presentato le potentissime Radeon 9700 Pro continua l’assedio ad Nvidia. Entro l’autunno nuovi processori di fascia media e prima della fine dell’anno forse anche un nuovo chip di fascia alta. Nvidia in difficoltà  ritarda l’atteso NV30 e per ora affida la risposta all’NV18, un processore di fascia media destinato a combattere le Radeon 9000 e le attese Radeon 9500.

La guerra dei chip grafici non accenna a sopirsi.

A surriscaldare il clima l’aggressività  con cui ATI sta rispondendo all’attacco di Nvidia, per qualche tempo leader sia in fatto di quote di mercato che di prestazioni.

Nel corso delle ultime settimane la società  di Markham nello stato di Ontario, ha rilasciato una serie di prodotti davvero interessanti sia in fatto di prestazioni che in quanto a prezzo.

Un attacco che è cominciato con le potentissime Radeon 9700 fondate sul chip R300 e continuato con le Radeon 9000, queste ultime ad insidiare le GeForce 4MX di Nvidia che colta di sorpresa fatica a rispondere.

Ora l’assedio continua con ATI pronta a presentare altri due modelli di scheda fondati sull’ottimo chip R300 in versione semplificata: la Radeon 9700 e la Radeon 9500. Schede fondate su questa tecnologia dovrebbero arrivare entro la fine dell’autunno, ben prima del lancio del processore NV30 cui Nvidia affida tutte le sue prospettive di riscossa.

Secondo alcune fonti, anzi, Nvidia avrebbe deciso di differire il rilascio dell’NV30 per cercare di modificarne le caratteristiche portando ad otto le pipelines dalle sei previste così da poter meglio contrastare le Radeon 9700 Pro.

Un ritardo che potrebbe consentire ad ATI di aggiungere ancora altre frecce al suo arco, presentando i chip della generazione R350 e poco dopo l’RV350, il primo processore di ATI fondato su circuiteria da 0,13 micron.

Nvidia prima di allora affiderà  le sue capacità  di risposta sul mercato al chip NV18, basato su tecnologia AGP 8x e destinato a prendere il posto dell’NV17 che è alla base delle attuali GeForce 4MX che troviamo anche sul Mac.

Secondo alcune fonti l’NV18 sarebbe in grado di contrastare efficacemente l’R250 e nelle versioni top gli R300 in versione “light” utilizzati nelle future Radeon 9500, schede che vanno ad occupare la lucrosa fascia media.