Apple continuerà  ad assistere i clienti di PA Semi

di |
logomacitynet696wide

Apple fa sapere ai clienti di PA Semi che continuerà  ad assisterli fino alla fine della vita operativa dei processori a basso consumo PA6T-1682M. Strategia finalizzata a non impedire il blocco dell’acquisto da parte del ministero della difesa americana che usa le componenti per alcuni delicati progetti militari.

Apple non sospenderà  il supporto ai processori studiati e disegnati da PA Semi. La notizia secondo cui nonostante l’incorporazione della società  al fine di usare le sue tecnologie e i suoi “cervelli” per futuri progetti, Cupertino non cesserà  di affiancare i vecchi clienti, scaturisce da una nota delle società  che acquistavano gli stessi prodotti di PAsemi.

Secondo The Register, che ha un articolo esclusivo in materia, Apple destinerà  a questo scopo un certo numero di specialisti i quali avranno l’incarico di seguire le diverse realtà  che usano i chip per progetti in ambito militare. Almeno dieci progetti in corso per conto del ministero della difesa americano (missili e sistemi antimissile, prevalentemente) sono basati sui PA6T-1682M, il principale prodotto di PA Semi.

La scelta di Apple potrebbe avere a che fare con le voci secondo cui gli enti governativi americani avrebbero potuto bloccare l’acquisizione se la Mela avesse smantellato il reparto che stava studiando l’implementazione dei chip. Raytheon e Lockheed Martin, che non sono precisamente due realtà  qualunque né in quanto clienti né in quanto ad entratura nel ministero della difesa americana, sarebbero stati pronti a fare un’operazione lobbistica per fermare Apple se non avessero avuto i promessi 70mila processori per gli strumenti bellici che hanno messo allo studio.

Apple per mantenere fede alle commesse e procedere con l’acquisizione, destinerà  un piccolo numero di dipendenti di PA Semi a seguire e supportare i clienti acquisiti in precedenza. Alla fine della vita operatori dei processori però Apple non procederà  oltre nello studio di altre componenti simili, obbligando i clienti a cercarsi un nuovo fornitore.