Argento e Zinco e le batterie non si infiammano più

di |
logomacitynet696wide

Sul mercato stanno per arrivare nuove batterie basate su zinco e argento. Il composto le rende non infiammabili e più sicure. Ma oltre a questo dureranno di più e si degraderanno di meno. Le tecnologie frutto di uno studio di ZPower che conta su investimenti Intel e dell’esercito americano.

Sul mercato stanno per arrivare nuove batterie che non si infiammano facilmente, che contengono una maggiore quantità  di energia a parità  di dimensioni e che degradano le loro capacità  più lentamente, specialmente durante il primo anno d’€™uso. Ad introdurle sul mercato è la specialista ZPower, una società  americana di alto profilo nel campo degli accumulatori di energia e che tra i suoi investitori ha Intel e l’€™esercito americano.

Le nuove batterie non sono basate sugli ioni di litio come la stragrande maggioranza di quelle attuali, ma argento e zinco. Secondo Ross Dueber grazie a questo nuovo composto chimico si può ottenere il 40% di energia in più, come dire che là  dove una batteria agli ioni di litio dura quattro ore una all’€™argento zinco dura 6 ore. Le batterie di Zpower presentano meno rischi di incendio grazie al fatto che non contengono carbonato dimetilico, particolarmente infiammabile e contenuto nelle batterie agli ioni di litio, e hanno un degrado inferiore (al di sotto del 30% che possono avere le batterie tradizionali) nel corso del primo anno di utilizzo.

Zpower ha fatto sapere che in estate arriveranno i primi prodotti commerciali, essenzialmente computer portatili, dotati di batterie all’€™argento zinco. Non è però noto quali saranno i costruttori di Pc che partiranno per primi con questo tipo di prodotto. Non è neppure chiaro se il loro costo sarà  superiore e di quanto rispetto alle batterie agli ioni di litio. Facendo uso, anche se probabilmente non in grandi quantità , di argento per la loro costruzione è però possibile che costino di più degli accumulatori tradizionali.