CD protetti, Apple fa troppo rumore?

di |
logomacitynet696wide

Un articolo pubblicato la scorsa settimana da Apple sui problemi determinati dai CD Audio protetti ha suscitato molto rumore nel mondo Mac. Ora la pagina non è più raggiungibile. Perché?

Ha forse fatto troppo rumore l’€™articolo di Apple sui CD musicali protetti che rischiano di danneggiare il Mac?
La domanda è legittima visto che da ieri, come notano diversi siti tra i quali Slash Dot e MacFixIt, il testo non è più reperibile all’€™interno del database della Knowledge Article.

Come i nostri lettori ricorderanno Apple alla fine della scorsa settimana aveva postato nella sezione del suo sito dedicata a fornire informazioni sulle possibilità  difficoltà  che si riscontrano nell’€™uso di un Mac e a fornire soluzioni al proposito, un testo nel quale si spiegava come alcuni CD musicali protetti dalla copia potessero restare bloccati all’€™interno del lettore e impedire addirittura l’€™avvio della macchina. Venivano illustrate le soluzioni possibili e specificato come questi CD, tecnicamente, non sia veri e propri CD Audio, al punto che gli stessi produttori non li classificano come tali.

Il messaggio di Apple era stato amplificato da numerosi media ed era stato al centro di discussioni anche al di fuori dell’€™ambiente strettamente Mac rinfocolando un dibattito che da qualche mese verte sulla legittimità  di una protezione che impedisce la pirateria ma anche a chi ha legittimamente acquistato il disco di ascoltarlo con il mezzo che meglio preferisce.
Ora, a distanza di qualche giorno, l’€™articolo non è più o line. O meglio, se si prova a cercarlo lo si individua ma non è più possibile leggerlo perché la richiesta inoltrata al server riporta un messaggio d’€™errore.
Che cosa sia successo è difficile da dire. Potrebbero esserci state informazioni non corrette nel testo, oppure Apple potrebbe avere pensato che l’€™annuncio possa avere avuto un effetto negativo sull’€™immagine dei suoi prodotti visto che sembra che ad essere maggiormente affetti dal problema di mancata espulsione e conseguenti difficoltà  siano i Mac. Potrebbero esserci stato, infine, anche un intervento dei produttori del sistema di protezione a far cambiare idea ad Apple.
Resta il fatto che l’€™articolo

http://docs.info.apple.com/article.html?artnum=106882

non è più leggibile e che le informazioni appaiono essere state rimosse. Forse tra qualche giorno ne potremo sapere di più.