Corel, aggiornato WinZip per Mac

di |
logomacitynet696wide

WinZip Computing, società controllata da Corel, ha rilasciato una versione aggiornata di WinZip Mac Edition. Mac OS X di serie comprime e decomprime diversi tipi di file ma utility come questa mettono a disposizione strumenti più completi per chi ha la necessità di gestire frequentemente file compressi.

WinZip Computing, società controllata da Corel, ha rilasciato una versione aggiornata di WinZip Mac Edition. Mac OS X di serie comprime e decomprime diversi tipi di file ma utility come questa mettono a disposizione strumenti più semplici e completi per chi ha la necessità di gestire frequentemente file compressi. Il programma non apre solo i file ZIP ma gestisce anche altri formati (Zipx, RAR, LHA, 7Z, JAR, WAR). WinZip consente inoltre di comprimere con password gli archivi utilizzando l‚Algoritmo di cifratura AES (è possibile cifrare anche un singolo file in un intero archivio).

La versione 1.5 include migliorie nelle funzioni di compressione e decompressione, condivisione dei file e archiviazione. In particolare, l’applicazione supporta ora i bundle (.app) e consente di visualizzare i package delle applicazioni prima di prima di decomprimerli (è supportata la funzione Quick Look di Mac OS X). E’ anche possibile estrarre singole applicazioni contenute in un file zip direttamente nella cartella Applicazioni. Il software riconosce anche i documenti zip o zipx senza estensione (esempio i file .jar o .war). Altre funzioni degne di nota sono la possibilità di ridurre le dimensioni delle foto ad alta risoluzione e creare CD/DVD con archivi compressi. Dall’interfaccia dell’applicazione è semplice comprendere il guadagno in termini di compressione di ogni file o cartella. La funzione “Zip and email” consente di ridurre e comprimere le foto in alta risoluzione prima di allegare i documenti a messaggi di posta elettronica. 

Il software è venduto a 29,95 euro e richiede un Mac con CPU Intel e Mac OS X 10.5 o superiore. Il formato ZIP fu creato verso la fine degli anni ’80 dallo scomparso Phil Katz ed è tuttora uno dei formati di compressione più diffusi.

 

 

[A cura di Mauro Notarianni]