Il segreto del Dj? Mp3 e due iPod

di |
logomacitynet696wide

La tendenza nei piccoli locali della Grande Mela (ma qualcosa si muove anche nel resto del mondo) è quella di viaggiare leggeri: due iPod e un mixer bastano per riempire una serata tra amici.

Avere un Mac non vuol dire solo vivere meglio e realizzare video o musica con semplicità . E’ anche un modo professionale per far ascoltare ore di musica digitale. Il piccolo lettore Mp3 di Apple, l’iPod appena rinnovato, è infatti uno strumento ideale non solo per un uso personale, ma anche per ascoltare musica in compagnia.

Un piccolo gruppo di Dj di New York (ma la stessa cosa sta succedendo in molte altre città  del mondo) ha scoperto che non solo l’iPod è un oggetto di tendenza, ma che può essere utilissimo per lavorare negli eventi pubblici come party e occasioni di ritrovo nei piccoli bar.
Ne bastano due per andare avanti dieci ore a mixare e far ballare tutto il locale.

Per usi più “casalinghi”, come una festa di compleanno, ovviamente basta un buon impianto di amplificazione e un solo iPod, utilizzando la capacità  di generare playlist e con gli effetti di missaggio tra un brano e l’altro. Addio allora alle pesanti borse strapiene di cd (che una volta erano ancora più voluminose quando contenevano i vecchi dischi in vinile) e benvenuto ai vecchi e nuovi iPod. Che tra l’altro adesso sono disponibili anche per PC…